Italia markets open in 4 minutes
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,1854
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    10.811,43
    +1.482,02 (+15,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    257,09
    +12,20 (+4,98%)
     
  • HANG SENG

    24.794,47
    +40,05 (+0,16%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     

Addio allo stilista Kenzo, vittima del Covid-19

Primo Piano

Il mondo della moda e non solo piange Kenzo Takada. Lo stilista giapponese è morto a causa del Coronavirus all'età di 81 anni.

E' stato il primo designer nipponico a stabilirsi a Parigi, dove ha sviluppato tutta la sua carriera raggiungendo la fama internazionale.

GUARDA ANCHE: Fendi torna dopo il confinamento

Nato nella prefettura giapponese di Hyogo nel 1939, quinto di sette figli, dopo aver frequentato la scuola di moda Bunka Gakuen di Tokyo, nel 1965 Kenzo si trasferisce a Parigi dove assiste alle sfilate di Cardin, Dior, Chanel e collabora, tra gli altri, con la casa di moda Feraud e con la rivista Jardin des modes. Nel 1970 apre la boutique Jungle Jap, il suo primo negozio nella Ville Lumiere, e crea un suo brand, Kenzo.

Nelle sue creazioni originali forme e disegni mutuati dalla tradizione giapponese si fondono con lo stile europeo e con la cultura delle metropoli come New York.

Il marchio Kenzo dal 1980 è divenuto una società (presieduta da F. Baufumé) acquistata nel 1993 dalla LVMH Arnault.

GUARDA ANCHE: Louis Vuitton produce mascherine