I mercati italiani sono chiusi

È la Fine per Theresa May e la Sterlina?

Bob Mason
Questa mattina: Non ci sono materiali statistici sulla sessione Asiatica di questa mattina, scenario che lascia ai mercati la possibilità di sminuzzare i verbali della riunione della RBA tenutasi il 7 Novembre. I punti chiavi dei verbali includono: L’inflazione dei prezzi al dettaglio è stata bassa poiché le pressioni competitive nel settore del commercio al … Continue reading Rapporto sull’inflazione britannica per dar voce alla sterlina

Questa mattina:

Senza i dati macroeconomici rilevanti forniti durante la sessione asiatica di stamattina, i mercati sono stati lasciati ai propri dispositivi e non è mai una buona cosa.

Nei mercati azionari, nonostante un lieve aumento dello Yen, il Nikkei ha ripreso il territorio in rosso, poiché il sentimento di mercato verso gli esportatori giapponesi sembra arrivare in seguito alla visita del Presidente U. Trump nella regione.

La presa di profitto arriva in un momento in cui il presidente U.S. ritorna a concentrarsi sugli accordi commerciali scorretti. Il discorso della settimana scorsa in Vietnam è stato rilevante e ha già parlato con il primo ministro Abe della necessità di rinegoziare i termini commerciali, le cose potrebbero divenire meno competitive per gli esportatori giapponesi.

Le preoccupazioni per le riforme fiscali negli Stati Uniti saranno l’altro fattore che guiderà i mercati all’inizio della settimana. La mancanza di un avanzamento durante la settimana probabilmente peserà sull’appetito di rischio e il Nikkei sarà probabilmente tra i peggiori a soffrirne. Il ribasso di oggi è la quarta giornata consecutiva di ribassi e il silenzio di quelli che chiedevano un rally ai livelli dei 30.000.

L’ASX200 ha chiuso la giornata in rosso, con i guai politici che spinge l’indice indietro, poiché i politici con doppia cittadinanza vengono spinti fuori. Anche la notizia ha pesato sul Dollaro australiano, che era in ribasso dello 0,01% a $ 0.7657 al momento della redazione. È probabilmente il periodo peggiore per il governo australiano per perdere un altro legislatore dopo che il vice primo ministro ha dovuto dimettersi per la stessa ragione. Vi era un certo supporto per il Dollaro Aussie, con il Vice Governatore della RBA, che ha riaffermato la visione della banca con gli investimenti non minerari in aumento, ma non basta per diminuire l’incertezza politica.

Per il Hang Seng e CSI300, gli affari sono stati come al solito nella prima parte della sessione, con entrambe i principali mercati in territorio positivo al momento della redazione. I titoli cinesi e Hong Kong potrebbero essere favorevoli a seguito delle osservazioni del Premier Xi della scorsa settimana sul commercio e l’apertura della Cina alla globalizzazione.

Con il vice governatore della RBA che parla dell’economia australiana, il presidente della FED di Philadelphia e membro del voto FOMC Harker ha parlato questa mattina, affermando che voterà per un aumento di tasso il mese prossimo. Harker ha aggiunto che vorrebbe vedere tre innalzamenti dei tassi l’anno prossimo.

Per il resto della giornata:

È una giornata calma sul fronte del calendario economico, senza statistiche rilevanti previste per il rilascio dall’Eurozona, dalla Gran Bretagna o dagli Stati Uniti.

La mancanza di dati porterà la sterlina sotto controllo durante la giornata, poiché la posizione di Theresa May al timone sembra essere più rapida. Notizie che fino a 40 parlamentari conservatori firmeranno una lettera di non fiducia pesano fortemente sulla sterlina durante la sessione asiatica. Mentre i numeri sono probabilmente al di sotto del numero totale di firme necessarie per un voto di non fiducia. È stata una corsa per la politica britannica. Il referendum britannico, le dimissioni di Cameron in “lacrime”, il giudizio sommerso di Theresa May, e ora una possibile mossa per liberare il primo ministro britannico. Per gli storici, l’ultima volta che il voto di non fiducia è stato effettuato con successo era il 28 marzo 1979, la vittima era James Callaghan. Quell’anno, il parlamento è stato sciolto dalla regina il 7 aprile. E ‘stato un momento molto importante per la politica britannica, ma ha dato a Margaret Thatcher tre termini come primo ministro britannico.

La sterlina potrebbe non essere così fortunata questa volta, con le probabilità di una vittoria del Partito Laburista significativamente più elevate se le Tories manderanno via May. Una mancanza di unità di partito in un momento così critico per la Gran Bretagna sarà probabilmente sufficiente se i ribelli di Tory decidano di tirare il grilletto.

Al momento della redazione, la sterlina era in ribasso dello 0,53% a 1,3126 dollari e il rumore del Parlamento e Number 10 saranno i fattori chiave che guideranno la sterlina durante il giorno e forse durante la settimana. Qualsiasi suggerimento di un allontanamento e la sterlina esaminerà i livelli al di sotto dei 1.30$.

Oltreoceano, la mancanza di dati lascerà i mercati fissati sulle riforme fiscali. Qualsiasi progresso sarà positivo per i mercati azionari e per il dollaro. I progressi dovranno essere sotto forma di un accordo tra il Senato e la Camera dei Rappresentanti sulla tempistica e la dimensione dei tagli fiscali delle società.

Al momento della redazione, l’indice Dollar Spot era in rialzo dello 0,14% a 94,524, sostenuto dai commenti falco di Harker, con l’EUR in ribasso dello 0,10% a $ 1.1653. Mentre è una giornata calma sul fronte del calendario economico, è una grande settimana per i mercati. Una massa di statistiche chiave è prevista dall’Eurozona, dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti, anche se resta da vedere se la politica sarà di maggiore importanza.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: