Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.967,66
    -323,89 (-0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8663
    -0,0020 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,1018
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4981
    -0,0028 (-0,19%)
     

I 10 giocatori che hanno colpito più pali e traverse in Serie A

Alessio Eremita
·3 minuto per la lettura

Tra il calciatore e la porta non mettere...la sfortuna! Un tiro perfetto e la speranza che si infrange su un palo o una traversa, strozzando il grido di gioia di chi avrebbe voluto semplicemente raccogliere i frutti della sua giocata. Ne sa qualcosa il Milan, primatista di legni centrati (16 su 165 totali in Serie A). Seguono Verona (15), Torino e Spezia (12). Chiude la lista il Genoa. Andando ad analizzare le statistiche fornite da Kickest, vediamo ora quali sono i 10 giocatori ad aver colpito più pali e traverse nel corso delle prime 24 giornate di campionato.

10. Rodrigo De Paul

Rodrigo De Paul | Giuseppe Bellini/Getty Images
Rodrigo De Paul | Giuseppe Bellini/Getty Images

Rodrigo De Paul chiude la top 10. Simbolo dell'Udinese, è il calciatore bianconero ad aver creato il maggior numero di occasioni da gol. Tre pali per lui, poteva andare peggio.

9. Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne | Francesco Pecoraro/Getty Images
Lorenzo Insigne | Francesco Pecoraro/Getty Images

Stesso risultato per Lorenzo Insigne, capitano e stella indiscussa del Napoli. L'attaccante calcia spesso verso la porta avversaria, non sempre però gli va bene.

8. Gervinho

Gervinho | Jonathan Moscrop/Getty Images
Gervinho | Jonathan Moscrop/Getty Images

Tre è il numero perfetto. Magari non per Gervinho, che sta attraversando un momento complicato con la maglia del Parma. Ecco perché i legni da lui colpiti sono un peso troppo pesante per il resto della squadra, attualmente in lotta per non retrocedere.

7. Simon Kjaer

Simon Kjaer | Jonathan Moscrop/Getty Images
Simon Kjaer | Jonathan Moscrop/Getty Images

C'è chi non ti aspetti. Simon Kjaer, ad esempio. Il difensore danese del Milan, tra infortuni e sbavature, partecipa alle azioni offensive sugli sviluppi di calci piazzati. I gol sono arrivati, ma quei tre legni...

6. Leonardo Spinazzola

Leonardo Spinazzola | Francesco Pecoraro/Getty Images
Leonardo Spinazzola | Francesco Pecoraro/Getty Images

Leonardo Spinazzola è l'arma in più della Roma di Paulo Fonseca. Una vera e propria freccia sulla fascia, con la propensione offensiva che lo ha sempre contraddistinto. Si unisce ai precedenti, tre legni.

5. Federico Chiesa

Federico Chiesa | Jonathan Moscrop/Getty Images
Federico Chiesa | Jonathan Moscrop/Getty Images

Un pizzico di amaro in bocca anche per Federico Chiesa, lieta sorpresa della Juventus dopo il suo addio alla Fiorentina. L'esterno italiano calcia tanto: molte volte segna, qualche volta sbaglia. Tre.

4. Dusan Vlahovic

Dusan Vlahovic | Gabriele Maltinti/Getty Images
Dusan Vlahovic | Gabriele Maltinti/Getty Images

Chiude il lungo elenco dei tre pali è Dusan Vlahovic, capace di rendersi pericoloso per le difese avversarie nonostante la scarsa attitudine alla vittoria della Fiorentina.

3. Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo | Jonathan Moscrop/Getty Images
Cristiano Ronaldo | Jonathan Moscrop/Getty Images

A salire sul gradino più basso del podio è Cristiano Ronaldo. Destro, sinistro, testa, punizione, rigore. Il fuoriclasse della Juventus calcia in qualsiasi modo a lui congegnale. I quattro pali sono forse pochi.

2. Duvan Zapata

Duvan Zapata | BSR Agency/Getty Images
Duvan Zapata | BSR Agency/Getty Images

Poker a tinte colombiane per Duvan Zapata, perno inamovibile dell'Atalanta tanto in Serie A quanto in Champions League. L'ex Napoli e Sampdoria è il secondo calciatore più sfortunato.

1. Hakan Calhanoglu

Hakan Calhanoglu | Marco Luzzani/Getty Images
Hakan Calhanoglu | Marco Luzzani/Getty Images

Chi si aggiudica la medaglia d'oro della sfortuna? Hakan Calhanoglu, fantasista del Milan, che ha dovuto fare i conti con i legni per ben cinque volte nel corso di questa stagione. Un successo che, senza ombra di dubbio, non avrebbe mai voluto ottenere.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.