Italia markets close in 4 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    22.678,27
    +27,49 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • Petrolio

    52,90
    -0,41 (-0,77%)
     
  • BTC-EUR

    26.519,34
    -1.134,76 (-4,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    644,73
    -55,88 (-7,98%)
     
  • Oro

    1.871,10
    +4,60 (+0,25%)
     
  • EUR/USD

    1,2149
    +0,0034 (+0,28%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.640,31
    +16,27 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8849
    -0,0017 (-0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5320
    +0,0030 (+0,19%)
     

I 12 giovani talenti più interessanti del campionato brasiliano

Mattia Gruppioni
·7 minuto per la lettura

Un Paese da sempre pieno di talento, fantasia, abilità tecniche. Il Brasile, la patria di campioni come Neymar, Pelè, Ronaldinho e Ronaldo il Fenomeno. Generazioni continue, costanti, di vincenti e talenti, anche tutt'oggi, in un'epoca in cui, sotto il profilo calcistico, la terra verdeoro continua a sfornare fenomeni. Conosciamo 12 di questi profili, tutti militanti nel Campionato Brasilerao e tutti Under-23, tra chi sta sviluppandosi e chi, invece, ha già puntati addosso gli occhi di big europee. A caccia di Brasile!

12. Gabriel Menino (Palmeiras)

2020 Brasileirao Series A: Internacional v Palmeiras | Getty Images/Getty Images
2020 Brasileirao Series A: Internacional v Palmeiras | Getty Images/Getty Images

Con la casacca del Palmeiras Menino ci è cresciuto a suon di buone prestazioni e quantità in mezzo al campo. Mezzala o centrocampista centrale, di piede destro, possiede un ottimo passo ed una buona balistica: non solo, attribuisce profondità alla manovra grazie alla precisione che ha nei passaggi, lunghi o corti, a smarcare il movimento dei compagni e, per queste qualità, si sta dimostrando il classico centrocampista col numero 8 sulle spalle. Tecnica e visione, migliorabile "solo" nella forza fisica, ma a 20 è comprensibile.

11. Gabriel Veron (Palmeiras)

PALMEIRAS-DELFIN | ALEXANDRE SCHNEIDER/Getty Images
PALMEIRAS-DELFIN | ALEXANDRE SCHNEIDER/Getty Images

Classe 2002, di piede destro e di mestiere attaccante esterno, a destra o sinistra poco cambia. Gabriel Veron ha folgorato i dirigenti del Real Madrid ad un Mondiale per Club Under-17, di cui è stato capocannoniere con 9 reti messe a segno. Paragonato a G. Jesus per i numeri ed al Pocho Lavezzi per lo stile di gioco e la posizione in campo, il ragazzo brasiliano è veloce ed imprevedibile, destreggiandosi alla grande negli spazi. Dotato di una buona tecnica di base, è al tempo stesso imprendibile in campo aperto ma discontinuo nell'arco dei 90'.

10. Patrick de Paula (Palmeiras)

Palmeiras vs Delfin, De Paula va in gol | ALEXANDRE SCHNEIDER/Getty Images
Palmeiras vs Delfin, De Paula va in gol | ALEXANDRE SCHNEIDER/Getty Images

Nell'attuale Brasilerao, 20 presenze, 3 gol ed un assist per Patrick De Paula, giovane di cui abbiamo già sentito e di cui sentiremo ben parlare in futuro: accostato all'Inter due stagioni fa, il ragazzo ha adesso 21 anni e gioca nel Palmeiras. Mediano dalla buona forza fisica, precisione e dinamismo. All'Inter avrebbe affiancato Marcelo Brozovic, o comunque, visto il primo approdo in Italia, ne avrebbe fatto le veci in situazioni favorevoli. Rimasto in patria, si contraddistingue sempre per generosità e per dar velocità alla manovra dei suoi.

9. Luan (San Paolo)

Luan in tackle scivolato per fermare l'avversario | Miguel Schincariol/Getty Images
Luan in tackle scivolato per fermare l'avversario | Miguel Schincariol/Getty Images

Luan milita nel San Paolo ed è prossimo ai 21 anni, essendo un classe '99. Mezzala dotata di inserimento e precisione nei passaggi oppure mediano di rottura ed interdizione. La caratteristica che accomuna e lega i due diversi ruoli in cui può giocare questo ragazzo è la sostanza, che lo rende un giocatore completo, robusto e tenace. In passato nel mirino del Milan per sostituire l'estro di Lucas Paquetà, il suo valore si aggira intorno ai 2.5 milioni di euro.

8. Brenner (San Paolo)

2020 Brasileirao Series A: Fluminense v Sao Paulo | Buda Mendes/Getty Images
2020 Brasileirao Series A: Fluminense v Sao Paulo | Buda Mendes/Getty Images

Attaccante del San Paolo ed altro millenial pronto ad esplodere: Brenner ha vinto la Coppa d'Oro con l'Under-17 brasiliana, nonché il campionato Paulista. Può ricoprire anche i ruoli esterni dell'attacco, a destra o sinistra, se non addirittura giocare alle spalle della prima punta fisica. Detiene una grande frequenza realizzativa ed è un ottimo colpitore di testa, ma le caratteristiche che lo rendono paragonabile ad un attaccante come Gabriel Jesus sono altre: velocità, freddezza, tecnica di base e potenza fisica.

7. Talles Magno (Vasco da Gama)

2020 Brasileirao Series A: Vasco da Gama v Palmeiras | Bruna Prado/Getty Images
2020 Brasileirao Series A: Vasco da Gama v Palmeiras | Bruna Prado/Getty Images

18 anni per questo attaccante estroso che tanto ricorda i connazionali già affermati Rodrygo e Vinicius: ala sinistra o ala destra nel Brasile Under-17, all'occorrenza attaccante centrale atipico per la squadra di club. Talles Magno è un classe 2002 che più volte ha vinto il titolo di capocannoniere delle diverse categorie in cui ha giocato, affermandosi a livello nazionale. Migliorabile, senza dubbio, nella fase di non possesso, ma dotato di un abilità tecnica e di un attacco forte alla profondità da far gola a chiunque. Il tempo è senza dubbio dalla sua.

6. Natan (Flamengo)

Natan, in forza al Flamengo | Pool/Getty Images
Natan, in forza al Flamengo | Pool/Getty Images

Cresciuto come terzino destro, atto più a difendere che ad offendere, Natan al Flamengo è stato "adattato" a centrale di difesa, ma il ragazzo deve tanto a questo cambiamento. Altro prospetto dal futuro roseo, Natan viene promosso in prima squadra nel 2020, a soli 18 anni e trionfa nel campionato carioca alla sua prima stagione. Roccioso, tenace ed anche discretamente rapido negli spazi alle spalle: siamo certi che anche su di lui si riverseranno le squadre più importanti.

5. Marcos Paulo (Fluminense)

Copa Sudamericana con gol per Marcos Paulo, qui esultante dopo il gol al Penarol | MAURO PIMENTEL/Getty Images
Copa Sudamericana con gol per Marcos Paulo, qui esultante dopo il gol al Penarol | MAURO PIMENTEL/Getty Images

Appartenente alla cosiddetta "Generazione d'Oro", Marcos Paulo è un attaccante mobile, rapido e moderno, dalla tecnica sopraffina che abbina ad un ottima progressione palla al piede e ad un lavoro per la squadra niente male. Non è un caso che, anche lui, come altri di questi talenti, siano finiti nel mirino di squadre europee, come la Roma, nel suo caso: sarebbe stato il colpo di Monchi nell'estate 2019, ma il Fluminense ha alzato la barricata. Un sacrificio troppo grande privarsi di quello che, per tiro e prestanza, viene definito il nuovo Adriano.

4. Luiz Henrique (Fluminense)

Henrique esulta dopo il gol siglato contro Ceara | Buda Mendes/Getty Images
Henrique esulta dopo il gol siglato contro Ceara | Buda Mendes/Getty Images

Valore di mercato che si aggira ai 2 milioni di euro per questo attaccante del Fluminense. Luiz Henrique, classe '01, può giocare come attaccante centrale o seconda punta, trovandosi a proprio agio, nelle poche partite finora disputate, con l'esperto attaccante Fred. A 19 anni ancora da compiere, ha esordito con la maglia verde-rossa il 13 Agosto 2020, nonchè registrato nella stagione corrente 17 presenze, condite da un gol ed un assist.

3. Pepè (Gremio)

Pepè del Gremio | DIEGO VARA/Getty Images
Pepè del Gremio | DIEGO VARA/Getty Images

23enne spavaldo e funambolico. Pepè registra, fino ad ora, nel campionato brasiliano, 24 match disputati, 8 reti messe a segno e 4 assist per i compagni: ruolino di marcia niente male per l'esterno d'attacco nerazzurro, la scorsa estate pure nel mirino della Roma di Fonseca, che necessitava di sostituire i partenti Perotti e Kluivert. Niente di fatto: Pepè ha giurato fedeltà al suo Gremio, dimostrando maturità ed attaccamento, ma ciò non significa che il ragazzo non sia pronto per il salto in Europa, anzi.

2. Matheus Henrique (Gremio)

Copa Libertadores: Henrique in azione contro il Santos | DIEGO VARA/Getty Images
Copa Libertadores: Henrique in azione contro il Santos | DIEGO VARA/Getty Images

Altro maturo, per età, all'interno di questa rosa di 12 prospetti interessanti. Rimaniamo al Gremio per parlare di Matheus Henrique, qui dalle giovanili e promosso in prima squadra in seguito alla cessione di Arthur al Barcellona. Centrocampista dotato di buona tecnica, da brasiliano qual'è amante del palleggio e della palla tra i piedi: ricorda vagamente, più che l'ex compagno di squadra ora in forza alla Juventus, l'ex Roma e Fiorentina David Pizarro, per visione, quantità e precisione nel passaggio, corto o lungo che sia.

1. Kaio Jorge (Santos)

Kaio Jorge esultando dopo un gol Gremio, in campionato | Pool/Getty Images
Kaio Jorge esultando dopo un gol Gremio, in campionato | Pool/Getty Images

Probabilmente l'astro nascente più talentuoso ed importante, direttamente dal Santos. Kaio Jorge ha 18 anni, classe 2000, ed è un attaccante particolarmente duttile e versatile, di piede destro. Ricopre, infatti, il ruolo di prima punta centrale, non disdegnando, però, l'impiego o da ala (destra o sinistra è indifferente) oppure da seconda punta, sapendosi destreggiare palla al piede e negli spazi stretti tra le linee. Dotato di balistica e precisione, non è solo finalizzatore ma anche rifinitore d'eccellenza, dinamico e deciso nella protezione palla. In patria, trovando un paragone, lo delineano come il nuovo Timo Werner.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.