Italia markets open in 1 hour 37 minutes
  • Dow Jones

    33.677,27
    -68,13 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.996,10
    +146,10 (+1,05%)
     
  • Nikkei 225

    29.672,42
    +133,72 (+0,45%)
     
  • EUR/USD

    1,1966
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    53.853,92
    +2.967,09 (+5,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.390,01
    +96,02 (+7,42%)
     
  • HANG SENG

    28.868,56
    +371,31 (+1,30%)
     
  • S&P 500

    4.141,59
    +13,60 (+0,33%)
     

I 4 capitoli chiave della cooperazione industriale Italia-Francia

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 19 mar. (askanews) - Passi avanti su quattro grandi capitoli della cooperazione in politica industriale di Italia e Francia, durante la bilaterale tra il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire. "Abbiamo fatto progressi su quattro grandi argomenti", ha riferito quest'ultimo nella conferenza stampa congiunta al Mise, al termine della riunione.

"Il primo - ha spiegato Le Maire - è sui progressi su spazio e lanciatori spaziali: in gioco c'è l'indipendenza strategica Ue sullo spazio. Oggi con Giancarlo abbiamo deciso di definire una strategia comune su Arianne 6 e di mettere a punto una tabella di marcia sui vettori. Abbiamo deciso di creare un gruppo di lavoro franco italiano su lanciatori e di lavorare ad un accordo a tre Francia-Italia.Germania sui lanciatori del 21esimo secolo. Speriamo di completare questo progetto entro l'estate".

Il secondo tema industriale di progresso Italia-Francia è l'idrogeno. "Vogliamo che il progetto di interesse comune europeo sia adottato entro la fine del 2021 e vogliamo definire progetti concreti tra imprese italiane e francesi sulla valorizzazione dell'idrogeno". Secondo il ministro francese "certamente l'idrogeno è una delle tecnologie più promettenti" e con il Mise si è deciso di "identificare le imprese, anche piccole, che possano lavorare a un progetto industriale sull'idrogeno, parlo di tutta la catena di produzione".

"Il terzo grande tema di cooperazione è nelle componenti microelettroniche. Anche qui la crisi ha mostrato che siamo troppo dipendenti dall'Asia. Conseguentemente vogliamo rispondere con un progetto europeo sulle componenti microelettroniche su cui Francia e Italia giocheranno ruoli da leader".

Il quarto grade tema di cooperazione è sulla salute. "So che sta molto a cuore a Giancarlo e ha ragione. Vogliamo che emerga un progetto comune, in particolare su biotecnologie e bioterapie". Anche qui, ha detto Le Maire "vogliamo essere più indipendenti come Europa".

Infine, "voglio esprimere tutta la mia riconoscenza" al ministro Giorgetti "per il tempo che mi ha dedicato, so che quando un governo inizia le agende sono molto cariche e quindi sono grato di aver trovato del tempo per il suo omologo francese", ha concluso Le Maire.