Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.769,27
    +222,29 (+0,78%)
     
  • EUR/USD

    1,0264
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    23.762,14
    -385,90 (-1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    582,26
    +10,98 (+1,92%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     

5 azioni del gaming su cui investire + gaming ETF

·6 minuto per la lettura

roblo

Il settore del gaming non tramonta mai e ressite a qualsiasi tipo di crisi e di avversità, ecco perché consigliamo di tenere in considerazione le seguenti 5 azioni del gaming online su cui investire sia nel medio termine che nel lungo termine.

I dati di crescita del 2020, con un +20% di ricavi da parte dell’industria del gioco sta a testimoniare appunto come il settore è in grado di rispondere positivamente a molte condizioni di criticità.

Nel 2021, inoltre, la rosa di società quotate in borsa si è ampliata in modo significativo e in particolare negli Stati Uniti, dove si sono aggiunte Playtika (PLTK) e Roblox (RBLX).

Come in ogni settore non mancano le criticità, in Cina ad esempio il gioco online ha subito delle restrizioni da parte delle autorità di regolamentazione che intendono porre un limite temporale all’utilizzo delle piattaforme di intrattenimento ludico. I giovani in particolare hanno un limite di tempo massimo per giocare.

Investire in azioni del gaming: il futuro del settore

Il mondo del gaming presenta anche delle sfide che sono in corso. Si diffondono, e lo faranno sempre più nei prossimi anni, le piattaforme on-demand con giochi disponibili in architetture cloud computing. In questa nuova configurazione l’utente finale acquisterà un abbonamento per giocare a uno o più giochi e sempre più raramente acquisterà il gioco singolo.

Si diffonderà sempre più il commercio delle opzioni (le armi e le potenzialità del singolo personaggio) da aggiungere al gioco e non è difficile ipotizzare uno scenario futuro in cui le console gioco fisiche potrebbero essere quasi del tutto eliminate. Nel nuovo scenario, infatti, la potenza di gioco sarà offerta dalla infrastruttura cloud e all’utente non servirà altro che usare il joystick o qualsiasi altro strumento gli consenta di interagire con il videogioco.

Inoltre, si tenga presente che lo sviluppo del Metaverso potrebbe aprire un nuovo orizzonte per il gaming, ancora tutto da esplorare.

Activision Blizzard: oltre le console

Investire in azioni gaming significa andare oltre le console gioco e Activision Blizzard (ATVI) è un esempio plastico di come personal computer e dispositivi mobili sono “compagni di viaggio” di milioni di gamers nel mondo.

Del resto i videogiochi hanno bisogno di molta potenza, e questa la può offrire solo un PC appositamente progettato.

Activision Blizzard potrebbe non dire molto come nome, ma Call of Duty, World of Warcraft, Candy Crush e Overwatch, sì.

La società nel corso del 2020 e fino alla prima metà del 2021 ha raggiunto un massimo storico di prezzo che ha toccato i 103 USD. Al momento il titolo vale 61,48 USD. La correzione è importante, ma anche fisiologica dopo una crescita così ampia.

Il titolo potrebbe essere aggiunto al portafoglio di azioni gaming in una ulteriore fase ribassista.

Electronic Arts: il gigante del gaming

Electronics Arts (EA) è nota agli appassionati di videogiochi per giochi come Fifa, Star Wars, The Simpsons e The Sims. Un vero colosso del gaming che ha attraversato generazioni di utilizzatori.

Di recente EA si è ingigantita ulteriormente acquisendo Glu Mobile per 2,4 miliardi di dollari. Con questa acquisizione la società del gaming ha deciso di investire nel gioco mobile che è un segmento in rapida crescita da anni. E il 5G potrebbe dare ulteriore impulso grazie alla disponibilità di connessione altamente performante.

Gli introiti provenienti dal settore del gioco mobile dovrebbero crescere del 60% secondo le aspettative di Electronics Arts, anche perché Glu Mobile opera in un mercato che non entra in competizione con gli altri asset del gaming posseduti da EA.

Il titolo vale 127,51 USD al momento della pubblicazione, ed è in perdita del -10,26% ad un anno. Potrebbe risultare una buona occasione di acquisto a prezzi scontati.

Tencent: il gaming parla asiatico

Tencent (TCEHY) è il titolo azionario del gaming con i maggiori guadagni a livello globale, il gigante dei videogiochi asiatici opera su due piani. Sul primo opera come sviluppatore diretto di videogame distribuendoli al grande pubblico, sul secondo opera come azionista di altre grandi società del gaming.

Tencent, ad esempio, possiede il 40% delle azioni di Epic Games che produce il famosissimo Fortnite, ed è l’azionista di maggioranza di Supercell con l’84% delle azioni (Clash of Clans), inoltre è presente con quote partecipative in Ubisoft (UBI) e Activision Blizzard (rispettivamente quote del 5%), giusto per citarne alcune molto famose.

Investire in azioni Tencent, quindi, non significa possedere solo il titolo azionario di questo colosso del gaming, ma essere ampiamente esposti nell’intera industria del gioco online e dell’intrattenimento on-demand: è quasi un gaming ETF.

Zynga: quando il gioco si fa social

Esporsi alle azioni di Zynga (ZNGA) significa investire in una società di social gaming che offre giochi gratuiti e soluzioni con pubblicità e acquisti in piattaforma.

La società ha creato dei franchise come Farmville, Words With Friends e ancora titoli come Game of Thrones e Harry Potter. Sono 134 milioni gli utenti attivi sulle sue piattaforme.

Il titolo è tra i più economici del settore gaming su cui investire. Le sue azioni al momento costano 6,58 USD, ma viene segnalato un prezzo obiettivo di 15 USD. Tutto da verificare perché anche questo titolo al momento viaggia in territorio negativo del -34% ad un anno al momento della scrittura (picco a 12,24 USD).

Il titolo ha registrato buoni guadagni nel 2020 e anche nella prima parte del 2021, viene considerato come un titolo promettente anche per le acquisizioni in mercati europei (Turchia), effettuati di recente.

SciPlay: il game casino

Anche i casino fanno parte del gioco online e forse prima dei videogame hanno conquistato una ampia fetta di utenti a livello globale. SciPlay (SCPL) è una società che sviluppa piattaforme in questo settore.

Il titolo a un anno ancora resiste con un risicato guadagno e da inizio 2021 mantiene ancora un +8% di guadagno ma negli ultimi tre mesi ha perso quasi il -20%.

La società sta puntando sul casual game con una nuova piattaforma in fase di sviluppo che sarà resa disponibile a partire dalla seconda metà del 2022.

Gaming ETF su cui investire

Vediamo in breve qualche gaming ETF su cui investire per esporsi più ampiamente nel settore del gioco online e dell’intrattenimento online.

Il VanEck Vectors Video Gaming and eSports UCITS ETF (ESPO), è un gaming ETF con un NAV a 40 USD circa e un net asset in gestione pari a 807 milioni di dollari.

L’ETF reinveste i dividendi e gli altri proventi raccolti durante l’anno e non li distribuisce. Non di poco conto, il veicolo di investimento è disponibile anche sulla Borsa Italiana al prezzo di 36 euro attuali.

Anche il Global X Video Games & Esports ETF (HERO) investe ad ampio spettro nel settore del gaming ed ha un NAV più basso, 27 USD circa. Rispecchiando il momento negativo dei prezzi, il fondo negoziato ha maturato perdite pari all’11% nel corso del 2021.

Dopo le eccezionali performance delle singole azioni del gioco online, le prese di profitto hanno condizionato il segmento. Tuttavia proprio questo si presenta come il momento migliore per entrare per chi non lo ha fatto in precedenza.

Concludendo

Secondo Global X l’industria del gaming online potrebbe superare i 200 miliardi di dollari di valore nel 2023. Anche volendo considerare eccezionale il 2020 perché favorito dallo “stay-at-home”, il mercato del gaming è previsto in espansione nei prossimi anni.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli