Italia markets closed
  • FTSE MIB

    19.285,41
    +208,46 (+1,09%)
     
  • Dow Jones

    28.335,57
    -28,09 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.548,28
    +42,28 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    23.516,59
    +42,32 (+0,18%)
     
  • Petrolio

    39,78
    -0,86 (-2,12%)
     
  • BTC-EUR

    10.932,29
    +60,55 (+0,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,05
    -1,40 (-0,54%)
     
  • Oro

    1.903,40
    -1,20 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0042 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    3.465,39
    +11,90 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,65 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.198,86
    +27,45 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,9096
    +0,0063 (+0,69%)
     
  • EUR/CHF

    1,0723
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5567
    +0,0044 (+0,28%)
     

5 consigli per ottenere e mantenere il giusto peso

·6 minuti per la lettura
dieta dukan trucchi salva peso
dieta dukan trucchi salva peso

Tra le diete più rinomate, discusse e controverse degli ultimi tempi, c’è sicuramente il metodo Dukan, che promette di ottenere una silhouette invidiabile in poco tempo. Non tutti però sanno come funziona la dieta Dukan e quali sono i 5 trucchi salva peso per renderla più semplice da seguire senza troppo sforzo.

Si tratta di una dieta iperproteica e naturale messa a punto dall’ex medico e nutrizionista Pierre Dukan, che mira a far perdere peso e mantenerlo, in modo facile, veloce e senza contare le calorie finché ci si attiene alla lista degli alimenti autorizzati.

Dieta Dukan: i trucchi salva peso

Le fasi

La dieta Dukan si divide in 4 fasi: 2 per dimagrire e 2 per conservare e stabilizzare il giusto peso e si basa su 100 alimenti autorizzati: 72 proteine pure, pesce, carne frutti di mare, proteine vegetali, latticini a 5,6% di grassi e 28 verdure.

1. La fase di attacco: no grassi, no zuccheri, no carboidrati, solamente i 72 alimenti dall’elevato contenuto proteico per uno sprint dimagrante e motivante. 3-7 giorni in cui si possono mangiare solo proteine pure;

2.La fase di crociera: raggiungere il giusto peso progressivamente. Vengono reintrodotte gradualmente 28 verdure raccomandate e si alternano giornate PP (Proteine Pure) a giornate PV (proteine e verdure). Una settimana per ogni chilo da perdere, in cui si possono reintrodurre le verdure a basso tenore di zuccheri;

3.La fase di consolidamento: rieducare il corpo per evitare l’effetto yo-yo. Reintroduzione progressiva di alimenti più energetici. Il giovedì PP aiuta a regolare il giusto peso ogni settimana. 10 giorni per ogni chilo perso, si possono reintrodurre la frutta, i legumi e ogni tanto i carboidrati;

4.La fase di stabilizzazione: Libertà alimentare, si tenta di mantenere il peso forma raggiunto con 3 semplici regole

  • Il giovedì PP

  • Esercizio fisico blando (almeno 30 minuti di camminata al giorno)

  • 3 cucchiai di crusca d’avena al giorno

5 trucchi salva peso

Per quanto riguarda le prime due fasi, la dieta Dukan risulta fortemente sbilanciata e va contro il fabbisogno quotidiano di carboidrati e vitamine. Ecco perché è molto facile perdere la motivazione, cadere in tentazione, mollare il regime alimentare e riprendere peso nella fase di stabilizzazione, se non si presta attenzione.

Per questo ho raccolto per voi, qui di seguito, alcuni semplici consigli da seguire, dei trucchi salva peso per non rischiare di vanificare i vostri sforzi.

1 -La crusca d’avena

Ricca di fibre ed effetti benefici, la crusca d’avena è un alimento essenziale nella dieta del metodo Dukan in quanto:

  • Favorisce il transito intestinale aiutando a sgonfiarsi;

  • Esercita un impatto sul colesterolo cattivo (LDL), evitando l’accumulo di grassi nelle arterie;

  • Favorisce l’eliminazione del colesterolo attraverso le vie naturali, impedendo l’aumento del tasso di zuccheri nel sangue dopo i pasti;

  • Produce una rapida sensazione di sazietà;

  • Riduce del dieci percento i grassi assorbiti nell’intestino tenue.

Quindi è indispensabile nella fase di stabilizzazione dove la sua assunzione è una delle 3 semplici regole da seguire.

Si consiglia di assumerla con dell’acqua, così da far sì che si gonfi nello stomaco, eliminando pertanto l’appetito e contribuendo in modo significativo alla prevenzione del sovrappeso.

2 -Diventare amici della bilancia ma senza ossessionarsi

Pesatevi ogni mattina a digiuno, dopo la minzione e senza abiti. Abituatevi a farlo quotidianamente e ricordatevi di segnare il peso tenendo conto che lievi oscillazioni di 1,5-2 kg sono fisiologiche. Fattori ormonali, ritenzione idrica, il volume del cibo, stress, notti insonni, ecc. sono tutte cose che influiscono sul peso.

Quindi niente panico, piccole variazioni giornaliere entro il chilogrammo e mezzo, non sono da considerarsi un aumento indesiderato.

Piuttosto annotate anche tutti i miglioramenti e non concentratevi solo ed esclusivamente sul peso: i chili sono un dato che riflette solo una piccola parte della trasformazione. Consiglio, invece, di misurare regolarmente anche la circonferenza del girovita e dei fianchi per rendervi visivamente conto dei risultati.

Un approccio positivo e non ossessivo renderà il percorso ed il mantenimento meno faticosi o frustranti e vi aiuterà a mantenere la motivazione.

3 -Basta pigrizia

Per arrivare a raggiungere e mantenere il giusto peso, non basta un alimentazione controllata, ma serve anche esercizio fisico. Mantenersi in forma camminando ogni giorno, evitando l’ascensore e facendo le scale, o altre lievi attività motorie giornaliere, aiutano inoltre il cuore ed il sistema circolatorio. Rinforzano le ossa e donano al corpo un aspetto più tonico ed asciutto.

Riassumendo, bandite la pigrizia e prendete la sana abitudine di muovervi ogni qual volta ne avete la possibilità già dalla fase di attacco della dieta, di modo che nella fase di stabilizzazione risulti routine senza sforzo.

4 -Acqua!

Bere molto, almeno 1,5 lt. di acqua al giorno, aiuta a drenare e a eliminare le tossine. La ritenzione idrica può causare la stagnazione del peso ed un aumento visibile del volume dei tessuti. Ecco perché l’acqua che elimina l’acqua, aiuta a combattere lo stallo del peso e a sgonfiarsi in poco tempo.

Inoltre, in una dieta sbilanciata come quella Dukan, bere abbondantemente aiuta i reni a far fronte al carico iperproteico delle prime 2 fasi.

Quindi acqua, acqua, acqua. Almeno 8 bicchieri al giorno, meglio se un paio in più.

5 -Una dispensa minimal

Per non cadere in tentazione nelle prime fasi (ma anche dopo, volendo) riempite la dispensa, frigo e freezer soltanto con gli alimenti permessi nella dieta Dukan. Che comunque sono un centinaio, per cui non rischiate di digiunare.

Non devono mai mancare latte scremato, yogurt e formaggi magri, crusca d’avena, carni bianche e rosse, pesce e verdure.

Tenete soltanto gli alimenti permessi e quelli tollerati (ovvero quelli concessi con alcune limitazioni a partire dalla fase 2, potete trovare la lista aggiornata sul sito ufficiale Dukan) dalla fase di crociera in poi.

Come potete vedere, i trucchi salva peso sono abbastanza semplici ed intuitivi. Non costano grandi sforzi e basta farli diventare delle abitudini quotidiane.

Quando i trucchi salva peso non bastano

Se, durante la fase di stabilizzazione, vi accorgete di star riprendendo troppi kg persi o di stare sgarrando a causa magari di cene aziendali, festività o altro, il primo passo è sicuramente quello di reintrodurre il giovedì proteico se lo avete perso per strada.

Eventualmente potete aggiungere un altra giornata solo PP in modo da averne due consecutive. Aggiungete anche 15 minuti in più di esercizio fisico quotidiano ed aumentate la dose di crusca a 5 cucchiai. Non scordate di bere sufficientemente ogni giorno.

A seconda di quanti chili avete ripreso, potrebbe essere necessario tornare alle prime fasi della dieta. Armatevi di buona volontà e ricominciate con l’eliminare i carboidrati, zuccheri, e così via.