Italia Markets closed

56 anni consecutivi di crescite dei dividendi

Paolo Crociato
 

La settimana appena trascorsa ha fatto segnare un nuovo record per il mercato azionario Usa, con l'indice S&P500 che ha chiuso per la prima volta nella sua storia sopra quota 3.000 punti, chiudendo venerdì scorso a 3.013,77, in rialzo di +1,3% nelle ultime 4 sedute. Nonostante i forti guadagni ottenuti nel corso degli ultimi mesi dai nostri portafogli, continuiamo ad identificare un ristretto numero di società potenzialmente in grado di generare flussi di dividendi in progressivo aumento per i prossimi anni, abbinati a potenziali capital gain dalle attuali quotazioni di borsa. In particolare, nel report di oggi analizziamo una azienda quotata a Wall Street, leader assoluto nel settore della casa, che vanta un importante primato in termini di performance in borsa e crescite dei dividendi. Nelle ultime sedute, il titolo ha registrato un guadagno di +3%, portando il progresso a +30,2% da ottobre 2017, data del nostro inserimento nel portafoglio Top Analisti, dopo che giovedì scorso Goldman Sachs ha emesso un giudizio BUY, con un potenziale di +10,8% dalle attuali quotazioni. Anche se l'azienda ha riportato un utile per azione inferiore alle previsioni nel primo trimestre, gli analisti assegnano ancora un rating BUY su questa società. Il 68% dei 32 analisti che coprono il titolo il giudizio massimo, mentre il restante 32% attribuisce un giudizio più cauto, con un rating HOLD. Tuttavia, dal 22 maggio, data della ultima pubblicazione dei risultati trimestrali, Barclays, SunTrust Robinson, UBS, Baird, Wedbush, Citigroup, RBC, Raymond James e Telsey Advisory Group hanno abbassato i loro obiettivi di prezzo. In media, gli analisti confermano un target medio di prezzo pari a +6% dalle attuali quotazioni di borsa. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 15,8 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,9. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +12,1% (8,6% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +8,6% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,5% annuo, per un totale di incremento stimato pari +12,1%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti.

Nuovi acquisti: società internazionale leader nel settore casa, presente nel modello Top Analisti da ottobre 2017 con un controvalore pari allo 0,6% del portafoglio ed un totale di 98 azioni. Segue analisi dettagliata della società.

Nuovo BUY - Un leader globale nel settore della casa - 56 anni consecutivi di crescite dei dividendi e performance record in borsa

La società che analizziamo oggi vanta risultati record in termini di performance e crescite dei dividendi. Un importo di soli 10.000 dollari investiti 20 anni fa, nel luglio 1998 sono diventati ben 91.564 dollari, con un guadagno complessivo pari a +815,6% e un rendimento pari a 11,7% annuo composto. Nonostante i risultati record, le prospettive per il futuro rimangono brillanti e questo investimento costituisce uno dei nostri titoli preferiti per il portafoglio Top Analisti.

Descrizione del business: Fondata nel 1946 ed oltre 300.000 dipendenti, questa società opera come leader nel settore della casa negli Stati Uniti, Canada e Messico e serve oltre 17 milioni di clienti ogni settimana, con ricavi annui per 72 miliardi di dollari. E' uno dei più importanti operatori a livello mondiale ed offre una vasta gamma di prodotti per la manutenzione, la riparazione, ristrutturazione e la decorazione della casa, tra i quali legname, materiali da costruzione, utensili e ferramenta, elettrodomestici, accessori di design, impianti idraulici ed elettrici, articoli per il prato e il giardino, vernici, lavorazioni in legno, pavimenti e cucine. Offre inoltre i servizi di installazione tramite appaltatori indipendenti in varie categorie di prodotti e servizi di riparazione in garanzia e fuori garanzia. L'azienda vende i propri prodotti ai proprietari di abitazioni, affittuari, clienti professionali e clienti al dettaglio. Attualmente la società opera tramite una rete capillare di 2.015 negozi di proprietà e attraverso due importanti siti online e applicazioni mobili.

Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 56 anni consecutivi, classificandosi tra le prime 20 aziende quotate a Wall Street con simili primati. Il dividendo attuale è pari al 2,1% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 64%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 5 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 21,2% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi livelli di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe già superare il 10% sugli attuali prezzi di borsa.

La tabella pubblicata su dividendi.org (fonte buyupside.com) evidenzia le crescite record del dividendo negli ultimi 21 anni, con un incremento complessivo pari a +6757.14% dal 1998 ad oggi.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili con una crescita media del 13,8% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili pari al 14% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 16,3 volte gli utili attesi per il 2019. La capitalizzazione attuale è pari a 84 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 1,2 volte.

Performance in borsa: Dal 30 giugno 1972 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +19.593%, oltre sette volte in più rispetto all'indice S&P500 nello stesso periodo (fonte Morningstar).

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 32 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2 BUY su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un target medio pari a +6% dalle attuali quotazioni di borsa. Nel corso degli ultimi anni il rendimento medio percentuale del dividendo si è mosso in un range oscillante da un minimo di 0,5% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo del 2% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il dividendo attuale, pari a 2,1% annuo, indica una quotazione del titolo a sconto rispetto alla media storica. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali e questo fattore ci spinge a considerare questa società per ulteriori incrementi nel nostro portafoglio Top Analisti.

Portafoglio ETF Italia

La seconda parte del report di oggi è dedicata all'aggiornamento del nostro portafoglio ETF Italia, il modello composto da ETF quotati a Milano con revisione settimanale. 

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online.

Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online