Italia Markets closed

Ecco come gli hacker clonano una carta di credito in 6 secondi

Solo sei secondi per clonare una carta di credito? Purtroppo è possibile secondo uno studio dell’Università di Newcastle. Alcuni studenti dell’ateneo britannico hanno svolto una ricerca, pubblicata sul giornale accademico IEEE Security & Privacy, secondo la quale per gli hacker sarebbe sufficiente mettere assieme il numero della carta, la data di scadenza e il codice di sicurezza per entrare in possesso del resto dei dati, attraverso un sistema che genera in modo automatico un enorme numero di varianti tra le quali si può rintracciare quella valida.

Le frodi informatiche corrono veloci: solo 6 secondi per clonare una carta di credito secondo una ricerca dell’università di Newcastle

In sostanza agli hacker bastano un computer, una connessione internet e qualche secondo di attesa per ‘indovinare’ le chiavi e in seguito le password necessarie. È quanto accaduto recentemente alla Tesco Bank, che ha subito un furto pari a 3 milioni di Euro ripartito su 9000 carte di credito differenti. Per gli hacker è statisticamente semplice, anche senza conoscere alcun dato; una volta indovinato il numero della carta, per trovare la data di scadenza sono solitamente disponibili solo 60 diverse combinazioni, mentre per il codice di sicurezza ci sono mille possibilità (visto che è a 3 cifre).

Scoperto malware, a rischio un milione di account Google

Questo ‘trucco’ è possibile con carte che non appartengono a circuiti dotati di sistema antifrode centralizzato, che rileva gli attacchi cibernetici eliminando le troppe richieste errate che provengono da una o più connessioni. Il team di ricerca di Newcastle ha esposto quindi le mancanze dei sistemi di pagamento VISA affidati a banche non sufficientemente attrezzate. Il sistema Mastercard è invece considerato dagli stessi “sicuro” e in grado di individuare rapidamente le frodi informatiche.

Una volta entrati in possesso dei dati per gli hacker arriva il momento più ‘pericoloso’, cioè spendere i soldi senza farsi scoprire. Per evitare di essere rintracciati solitamente i ladri preferiscono utilizzare il denaro rubato online, cercando di nascondere le proprie tracce.

La soluzione per evitare furti indesiderati? Sfortunatamente, dicono i ricercatori, non c’è una bacchetta magica. Ma per ridurre al minimo in caso di attacco si può ad esempio scegliere un limite di spesa basso, usare una sola card per i pagamenti online, controllare regolarmente ingressi e spese sostenute.