Borsa italiana: crollano i bancari

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
SNM.DU4,120,000
HX6.F3,1670,000
BMPS.MI0,250,01

Dopo un inizio di seduta che lasciava presagire un cauto ottimismo, le Borse europee hanno invertito decisamente la rotta spinte al ribasso in particolare dalle vendite che hanno riguardato il settore bancario.

Come volevasi dimostrare, il salvataggio della Grecia, che avrebbe dovuto favorire proprio le banche, era già stato scontato dal mercato, che, sulla notizia, ha prontamente venduto.

Continua a stupire invece Wall Street, la cui tenuta è perlomeno “sospetta”, sembra proprio infatti che i listini statunitensi siano artificialmente sorretti e, perlomeno per il momento, non ne vogliano sapere di scendere. Non vogliamo spaventare nessuno, ma ricordiamo a tutti, che, per quanto nel breve termine si riesca a “influenzare” anche la Borsa americana, nel lungo termine tutti i nodi vengono al pettine, è quindi solo questione di tempo. Molti analisti giustificheranno l’attuale rialzo di Wall Street con le buone notizie sul mercato del lavoro: è falso! Innanzitutto il numero di prime richieste di sussidi alla disoccupazione (351.000) sono state pari a quelle della scorsa settimana e soltanto leggermente migliori del consenso (354.000), ma soprattutto il dato, come sempre, è stato reso noto alle 14:30 ora italiana, quindi un’ora prima dell’inizio delle contrattazioni a New York (Francoforte: A0DKRK - notizie) , e per tutta quest’ora, quindi successivamente alla comunicazione del dato, i futures sugli indici statunitensi hanno continuato a scendere.

E non basta, per i primi quindici minuti di contrattazione si erano viste esclusivamente vendite, solo successivamente, in maniera miracolosa, sono “piovuti” acquisti in quantità industriale, acquisti che quindi non possono essere messi in relazione ai “Jobless Claims”.

, Ed, ultima cosa, ma non meno importante, gli acquisti su Wall Street non hanno praticamente influenzato le Borse europee che sono rimaste nei pressi dei minimi di giornata.

A Piazza Affari il nostro Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) (-1,49%) ha lasciato sul terreno circa un punto e mezzo percentuale, sono fioccate le vendite in particolare su Unicredit (MDD: UCG.MDD - notizie) (-6,20%) che saluta quota 4 euro per andarsi ad adagiare fino a 3,81 euro.

Ovviamente anche gli altri titoli del comparto hanno subito forti ribassi: Ubi Banca (MDD: UBI.MDD - notizie) (-5,13%), Bper (-4,10%), Banco Popolare (Francoforte: A0MWJR - notizie) (-3,55%), Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) (-3,30%), Banca MPS (Milano: BMPS.MI - notizie) (-3,28%), Mediobanca (Xetra: 851715 - notizie) (-2,65%), la “migliore”, ovviamente si fa per dire, è risultata Intesa (-2,23%).

Molto pesanti anche i ribassi di Fiat (EUREX: FIAT.EX - notizie) (-4,47%), Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) (-3,43%) e Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) (-3,23%).

Qualche freccia verde, però, a dispetto dell’indice generale, c’è stata, ed ha riguardato il comparto del lusso, ma non solo.

Miglior titolo di giornata è risultato infatti Campari (MDD: CPR.MDD - notizie) (+1,19%) tornato nuovamente sopra quota 5,5 euro, a seguire la sempre più sorprendente Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) (+1,02%) che dopo due ribassi trova ancora la forza di reagire e non lasciarsi sopraffare dalle prese di beneficio.

In rialzo anche la sempre più volatile Finmeccanica (EUREX: FMNG.EX - notizie) (+0,63%), ma in intraday era arrivata a guadagnare molto di più. Positive anche Tod’s (+0,52%), Snam Rete Gas (Dusseldorf: SNM.DU - notizie) (+0,39%), Enel (Madrid: ENE.MC - notizie) (+0,27%), Ferragamo (+0,07%) e Ansaldo (Milano: STS.MI - notizie) (+0,07%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.482,72 0,44% 05:24 CEST

Ultime notizie dai mercati