Bulgari: revoca delle azioni dalla quotazione

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BULIF15,790,00

Bulgari (Other OTC: BULIF.PK - notizie) fa riferimento all’offerta pubblica di acquisto obbligatoria (l’“Offerta”) promossa da LVMH Moët Hennessy - Louis Vuitton S.A. (“LVMH”) - ai sensi e per gli effetti dell’articolo 106, comma 1, del D.Lgs 24 febbraio 1998, n. 58 (il “TUF”) - su massime n. 118.564.484 azioni ordinarie di Bulgari S.p.A. (“Bulgari” o l’“Emittente”), il cui periodo di adesione si è concluso in data 23 settembre 2011.

Alla data di chiusura dell’Offerta, risultavano portate in adesione all’Offerta n. 109.183.898 azioni Bulgari, pari al 92,09% delle azioni oggetto dell’Offerta ed al 31,31% del capitale sociale dell’Emittente. Inoltre, nel corso del periodo di adesione all’Offerta, LVMH ha effettuato, direttamente sul mercato, acquisti al di fuori dell’Offerta medesima per complessive n. 2.701.461 azioni, corrispondenti allo 0,77% del capitale sociale di Bulgari. Alla luce di quanto sopra, tenuto conto delle azioni portate in adesione all’Offerta, delle n. 230.147.163 azioni già possedute da LVMH e dalla sua controllata Hannibal, e di quelle acquistate da LVMH al di fuori della stessa, LVMH è venuta a detenere, alla data di pagamento del corrispettivo dell’Offerta (i.e. il 28 settembre 2011, la “Data di Pagamento”), complessive n. 342.032.522 azioni, pari al 98,09% del capitale sociale di Bulgari.

Pertanto, poiché, alla Data di Pagamento, LVMH è venuta a detenere una partecipazione superiore al 95% del capitale sociale dell’Emittente, si sono verificati i presupposti di legge per l’adempimento dell’obbligo di acquisto, ai sensi dell’articolo 108, comma 1, del TUF (l’“Obbligo di Acquisto”), contestualmente all’esercizio del diritto di acquisto, ai sensi dell’articolo 111 del TUF (il “Diritto di Acquisto”), delle azioni Bulgari non portate in adesione all’Offerta, e quindi (dedotte le azioni già detenute, direttamente e indirettamente, da LVMH e le azioni portate in adesione all’Offerta trasferite a LVMH alla Data di Pagamento) di n. 6.666.839 azioni Bulgari, pari all’1,91% del capitale sociale dell’Emittente (le “Azioni Oggetto della Procedura Congiunta”).

, Alla luce di quanto precede, LVMH, come reso noto nel paragrafo G.3 del documento di offerta pubblicato in data 6 agosto 2011, e secondo i termini e le modalità descritti nell’avviso pubblicato ai sensi dell’articolo 41, comma 6, del Regolamento di attuazione del TUF, adottato con delibera Consob n. 11971/1999 e successive modifiche ed integrazioni, sui quotidiani “MF” ed “Il Sole24Ore” del 27 settembre 2011, ha proceduto in data odierna a dare esecuzione alla procedura congiunta per l’adempimento dell’Obbligo di Acquisto e per l’esercizio del Diritto di Acquisto (la “Procedura Congiunta”), e dunque per l’acquisto delle Azioni Oggetto della Procedura Congiunta ad un corrispettivo pari ad Euro 12,25 per azione Bulgari.

A tal fine, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 111, comma 3, del TUF, in data odierna LVMH ha comunicato all’Emittente l’avvenuto deposito del controvalore complessivo della Procedura Congiunta, pari ad Euro 81.668.777,75 sul conto corrente vincolato intestato ad LVMH presso Intesa Sanpaolo S.p.A., per il pagamento del corrispettivo dovuto agli azionisti titolari delle Azioni Oggetto della Procedura Congiunta.

Conseguentemente, in data odierna, avrà altresì efficacia il trasferimento della titolarità delle Azioni Oggetto della Procedura Congiunta in capo ad LVMH, con conseguente annotazione a libro soci da parte dell’Emittente.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito