Italia Markets closed

A2A: utile netto 9 mesi scende a 250 mln, pesano svalutazioni

Rbr

Roma, 13 nov. (askanews) - Utile netto dei primi nove mesi del gruppo A2A in calo a 250 milioni di euro in riduzione per maggiori ammortamenti e svalutazioni (335 milioni di euro al 30 Settembre 2018).

In particolare a pesare la svalutazione effettuata nel terzo trimestre 2019 relativa alla discarica di Grottaglie (-43 milioni di euro) in conseguenza delle ridotte capacità reddituali future. Nei primi nove mesi del 2019, i ricavi del Gruppo A2A, sono risultati pari a 5.380 milioni di euro, in aumento del 19,1% rispetto all'anno precedente. L'aumento dei ricavi è prevalentemente riconducibile ai maggiori ricavi da vendita di energia elettrica e gas ai clienti finali. Il Margine operativo lordo si è attestato a 886 milioni di euro, in aumento di 11 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi del 2018 (+1,3%). Il risultato operativo netto, pari a 452 milioni di euro risulta in calo di 92 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi del 2018 (544 milioni di euro).

Si segnala che l'impatto sull'utile netto di pertinenza del gruppo A2A derivante dalla svalutazione della discarica di Grottaglie è pari a -16 milioni di euro (-43 milioni di svalutazione dell'asset sopra citato, al netto degli effetti fiscali e della quota da destinare ai soci terzi del gruppo LGH).