Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.534,57
    -451,13 (-1,96%)
     
  • Dow Jones

    33.706,74
    -292,30 (-0,86%)
     
  • Nasdaq

    12.705,21
    -260,13 (-2,01%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,81 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    89,91
    -0,59 (-0,65%)
     
  • BTC-EUR

    20.972,90
    -2.484,18 (-10,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    504,88
    -36,72 (-6,78%)
     
  • Oro

    1.760,30
    -10,90 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,0044
    -0,0048 (-0,47%)
     
  • S&P 500

    4.228,48
    -55,26 (-1,29%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,32
    -47,06 (-1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8484
    +0,0030 (+0,36%)
     
  • EUR/CHF

    0,9622
    -0,0026 (-0,27%)
     
  • EUR/CAD

    1,3036
    -0,0024 (-0,19%)
     

Aborto, Ronzulli (Fi): Usa oggi svegliati indietro nel tempo

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 giu. (askanews) - "L'America culla dell'innovazione tecnologica e scientifica, l'America che ha inventato internet, che ha prodotto i primi telefoni cellulari, che è la patria dei diritti civili. La stessa America degli eccessi, che purtroppo consente con estrema facilità l'acquisto di armi senza bisogno di alcuna licenza specifica e che vergognosamente ha reso legale persino l'utero in affitto, il mercimonio della donna: oggi, quell'America si sveglia spostando le lancette del tempo indietro di decenni". Lo scrive su Facebook Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato.

"Il diritto all'aborto, che è sempre un trauma che lascia cicatrici indelebili, deve essere una scelta libera, consapevole e di coscienza che ogni donna deve poter fare: non è possibile limitare per legge la natura di una volontà intima e personale", afferma Ronzulli. "Non solo perché in questo modo si spalancherebbe la porta agli aborti illegali, tra le pratiche più pericolose e disumane, che ogni anno uccidono 37mila donne. Ma anche perché si sminuisce implicitamente la sacralità della vita delle donne, troppo spesso relegata in secondo in piano, che a causa di gravidanze a rischio possono addirittura morire".

"Con una normativa come quella di Malta ad esempio, il Paese della presidente del Parlamento europeo, la coraggiosa Roberta Metsola, e con la sentenza della Corte Suprema Americana ogni donna con una gravidanza a rischio può potenzialmente perdere la vita, a meno che non sia il feto a morire prima di lei. Questa concezione antistorica e antisociale, che tenta di legiferare sulla libertà individuale, è la negazione stessa del concetto di vita", conclude il post.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli