Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.863,44
    -182,80 (-0,61%)
     
  • Nasdaq

    12.057,04
    +20,25 (+0,17%)
     
  • Nikkei 225

    26.296,86
    +131,27 (+0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1913
    +0,0017 (+0,14%)
     
  • BTC-EUR

    15.944,85
    -248,67 (-1,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,84
    +6,33 (+1,71%)
     
  • HANG SENG

    26.669,75
    +81,55 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    3.625,02
    -10,39 (-0,29%)
     

Accessi scaglionati nei supermercati: torna l'incubo code all'esterno

·1 minuto per la lettura
Ingressi contingentati supermercati Coop
Ingressi contingentati supermercati Coop

Per evitare che si creino assembramenti, alcuni supermercati hanno re-introdotto gli ingressi contingentati come successo durante i primi mesi dell’epidemia. La prima catena ad averlo ufficializzato è stata Unicoop Tirreno.

Ingressi contingentati nei supermercati

A partire da sabato 24 ottobre 2020 gli esercizi commerciali del marchio Coop permetteranno soltanto a un numero limitato di persone di accedere tra gli scaffali. Cosa che inevitabilmente porterà alla formazione di file all’esterno facendo rivivere le situazioni del lockdown quando potevano entrare pochi soggetti per volta. Una misura che presa per evitare che i cittadini si assembrino nei supermercati e non venga rispettata la distanza di sicurezza.

Ma anche per tutelare i dipendenti, costretti ogni giorno ad incontrare decine di persone in locali spesso affollati. Negli esercizi di Toscana e Lazio inoltre si sono verificati diversi casi di contagio avvenuti all’interno delle Coop: quindici in pochi giorni. Cosa che ha fatto scattare l’isolamento per decine di lavoratori, causato la paura e costretto a limitare gli ingressi.

Per far sì che le persone entrino poco alla volta gli addetti metteranno dei semafori contapersone aivarchi d’accesso. Si tratterà di un macchinario in grado tarare il numero di accessi consentiti contemporaneamente in rapporto ai metri quadri del locale. Non è escluso che anche supermercati di altre catene adottino questa norma, insieme a quelle già in vigore che prevedono gel disinfettante all’entrata e pannelli in plexiglass per le cassiere.