Italia markets close in 7 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    25.344,81
    +29,24 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    33.945,58
    +68,61 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    14.253,27
    +111,79 (+0,79%)
     
  • Nikkei 225

    28.874,89
    -9,24 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    73,39
    +0,54 (+0,74%)
     
  • BTC-EUR

    28.613,74
    +1.406,46 (+5,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    819,17
    +24,84 (+3,13%)
     
  • Oro

    1.782,60
    +5,20 (+0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1946
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.246,44
    +21,65 (+0,51%)
     
  • HANG SENG

    28.817,59
    +507,83 (+1,79%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,67
    -13,46 (-0,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8545
    -0,0014 (-0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0958
    -0,0005 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4676
    -0,0017 (-0,11%)
     

Accordo al G7, Facebook: "Bene l'intesa anche se pagheremo più tasse"

·1 minuto per la lettura

L'accordo al G7 è stato "un passo avanti importante". Lo scrive in un tweet il vice presidente degli affari globali e della comunicazione di Facebook, Nick Clegg, commentando l'intesa per una aliquota globale minima per la tassazione sulle grandi imprese. Facebook "ha da tempo auspicato una riforma delle regole sulla tassazione globale". "L'accordo odierno è un primo passo significativo verso la certezza degli investimenti e il rafforzamento della fiducia pubblica nel sistema fiscale globale" ha aggiunto. "Vogliamo che il processo di riforma della tassazione internazionale abbia successo" conclude Clegg che riconosce come questo "potrebbe significare che Facebook pagherebbe più tasse e in luoghi diversi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli