Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.935,00
    -123,52 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    14.721,03
    +60,45 (+0,41%)
     
  • Nikkei 225

    27.581,66
    -388,56 (-1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1815
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    33.047,57
    +854,40 (+2,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    917,07
    -12,86 (-1,38%)
     
  • HANG SENG

    25.473,88
    +387,45 (+1,54%)
     
  • S&P 500

    4.396,26
    -5,20 (-0,12%)
     

Accordo Corea del Sud con Qatar Petroleum, Quale Sarà l’Impatto sul Prezzo del Gas Naturale

·2 minuto per la lettura

Il 12 luglio la Corea del Sud ha concluso con il Qatar un accordo per acquistare 2 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto. Il contratto partirà dal 2025 e durerà per venti anni. La notizia non ha avuto impatto rilevante sul prezzo del gas naturale, che oggi scambia al ribasso.

Entro il 2030 la società Qatar Petroleum potrebbe essere la prima produttrice di gas liquefatto al mondo, grazie ad altri accordi, tra cui quello con Samsung C&T Corporation per un valore di 28,7 miliardi di dollari. Da 77 milioni di tonnellate la produzione, grazie a quest’ultimo progetto passerà a 110 milioni di tonnellate.

Calendario Economico della giornata

In Germania la notizia sull’IPC armonizzato su base annuale di giugno rispetta le previsioni degli analisti. Il valore registrato è di una variazione del 2,1%. Stessa medesima cosa su base mensile, il quale registra una variazione positiva dello 0,4%. Negli USA esplode l’indice dei prezzi al consumo mensile e annuale su base giugno.

I dati registrano una variazione rispettivamente dello 0,9% e del 5,4%. Le previsioni erano del 0,5% e del 4,9%. Stasera le notizie sul bilancio federale del mese di giugno e sulle scorte di petrolio greggio. Quest’ultima ha una previsione pari ad un consumo di 4,333 milioni di unità. Un dato differente rispetto a quello previsto potrebbe avere ripercussioni, oltre che sul prezzo del petrolio, anche sul prezzo del gas naturale.

Analisi tecnica e Previsioni sul Prezzo del Gas Naturale

Il prezzo del gas naturale sta affrontando la resistenza a 3.858. La candela della settimana del 6 luglio non è riuscita a superare questa soglia. Spunto per un rialzo è stato dato dalla rottura settimanale della candela del 21 giugno. La candela della settimana scorsa mostra indecisione sule mercato e sul prezzo del gas naturale.

L’indicatore RSI mostra una situazione di ipercomprato nei pressi della soglia menzionata prima. Quindi la quotazione ha elevate probabilità di ritornare indietro. Primo supporto possibile che potrebbe testare è la media a 21 periodi indicata con la curva in rosso, sul livello a 3.412. Secondo test possibile potrebbe avvenire sulla trend line rappresentata dalla retta celeste su grafico, in corrispondenza di 2.93.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli