Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.637,71
    +1.331,96 (+2,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Accordo generale tra Germania, Francia e Spagna su aerei caccia - fonte

·1 minuto per la lettura
Un Jet Eurofighter presso la Base aerea Laage, in Germania

BERLINO (Reuters) - Germania, Francia e Spagna hanno raggiunto un accordo generale, i cui dettagli verranno delineati entro metà maggio, in merito ai prossimi passi da intraprendere per lo sviluppo congiunto di un aereo militare.

Lo comunica una fonte della difesa tedesca.

Coloro che prenderanno parte al programma comporranno entro metà maggio una lista di diritti di proprietà intellettuale per il futuro velivolo, specificando quali saranno a disposizione di tutti e quali resteranno appannaggio di determinate aziende, secondo quanto riferito a Reuters dalla fonte.

Dassault Aviation, Airbus e Indra sono coinvolte nel programma che punta progressivamente a sostituire i caccia francesi Rafale e gli Eurofighters prodotti da Spagna e Germania, a partire dal 2040.

I costi della prossima fase di sviluppo sono valutati in totale 2,5 miliardi di euro.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)