Italia Markets close in 39 mins

Accordo Inps-Gemelli per pratiche veloci minori e malati... -3-

Vis

Roma, 11 feb. (askanews) - Il presidente della fondazione Policlinico universitari Gemelli, Giovanni Raimondi, ha detto che "è particolarmente significativo per noi poter sottoscrivere questo importante accordo con l'Inps proprio oggi, nella giornata mondiale del malato. Prenderci cura dei nostri pazienti è la missione della nostra istituzione. Cerchiamo ogni giorno di farlo al meglio, consapevoli che nel processo di cura la qualità delle decisioni diagnostiche e terapeutiche sono essenziali, ma non sufficienti. Componente essenziale del processo di cura è l'umanità delle relazioni tra paziente e personale medico e sanitario: ogni singolo paziente deve sentirsi accolto ed essere seguito nel suo percorso di cura da tutte le componenti dell'istituzione".

Questo obiettivo, ha aggiunto, "può realizzarsi solo se si pone attenzione anche al modo in cui ciascun paziente trova concretamente risposta ai suoi bisogno di cura. La convenzione con l'Inps che consente di semplificare le pratiche per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali di invalidità e disabilità alle quali hanno diritto i pazienti pediatrici e i pazienti affetti da tumore è un fatto concreto che dimostra questa attenzione e la nostra vicinanza ai malati, in un momento di fragilità personale e familiare che spesso rende difficile affrontare i percorsi amministrativi di questo tipo di richieste".

Il direttore generale della fondazione, Marco Elefanti, ha inoltre affermato che la convenzione "offrirà un servizio per i nostri pazienti oncologici e pediatrici e dei loro famigliari, consentendogli di ridurre al minimo i disagi legati all'ottenimento delle certificazioni cui hanno diritto per la malattia, da cui derivano molte agevolazioni ed esenzioni, fondamentali per le famiglie che affrontano una fase della vita destabilizzante". L'accordo sarà operativo dal primo marzo.