Italia markets open in 5 hours 39 minutes
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,15 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.978,96
    +430,96 (+1,56%)
     
  • EUR/USD

    1,1776
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    32.089,85
    +2.948,06 (+10,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    899,96
    +106,23 (+13,38%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     

Accordo Ue-Cina per tutela indicazioni geografiche alimentari

Bruxelles, 6 nov. (askanews) - L'Unione europea e la Cina hanno concluso oggi i negoziati su un accordo bilaterale volto proteggere da imitazioni e usurpazioni 100 indicazioni geografiche europee (Ig) in Cina e 100 Ig cinesi nell'Ue per prodotti agroalimentari, vini e bevande alcoliche. Lo riferisce la Commissione europea con una nota pubblicata oggi a Bruxelles. Delle 100 Ig europee che saranno tutelate in Cina (su un totale 250 oggi esistenti), 26 sono italiane e 25 francesi. "Onorando gli impegni assunti in occasione dell'ultimo vertice Ue-Cina dell'aprile 2019, l'accordo costituisce un esempio concreto di cooperazione tra l'Unione europea e la Repubblica popolare cinese e rispecchia lo spirito di apertura di entrambe le parti e la loro adesione alle norme internazionali in quanto base delle loro relazioni commerciali", si legge nella nota. Con un volume che ha raggiunto i 12,8 miliardi di euro nel periodo di dodici mesi compreso tra settembre 2018 e agosto 2019, per l'Ue la Cina è la seconda destinazione delle esportazioni agroalimentari nonché la seconda destinazione delle esportazioni di prodotti protetti come indicazioni geografiche.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli