Italia markets close in 1 hour 43 minutes

Acea, Donnarumma: non ci aspettiamo grandi impatti da coronavirus

Rbr

Roma, 9 mar. (askanews) - Per l'amministratore delegato di Acea, Stefano Donnarumma, l'emergenza coronavirus non avrà un grande impatto sul business dell'azienda. Lo ha detto rispondendo a una domanda in conferece call sui risultati del 2019.

"È un fenomeno che nessuno di noi si poteva aspettare e dire che non crea nessuna criticità è impensabile", ha detto. "Stiamo adottando i protocolli e abbiamo il 50% dell'azienda in smart working. Bisogna auspicare che non duri per tanti mesi. Può causare qualche problema a medio e lungo termine ma per il nostro tipo di business non prevediamo grossi impatti sulla nostra azienda. Gestiamo servizi come distribuzione elettrica ed idrica che non può che avere un andamento costante e regolare".

Per Donnarumma qualche "sofferenza" nei pagamenti potrebbe esserci "da parte di piccola e media imprenditoria condiderando che la nostra clientela tipica è retail". Quanto poi al dividendo l'ad ha spiegato che "come era nelle previsioni di piano i 75 centesimi erano un piano di partenza e abbiamo potuto fare meglio e siamo convinti che continueremo a fare meglio. Saremo in crescita se non ci saranno eventi che non si possono prevedere".