Italia markets open in 2 hours 24 minutes
  • Dow Jones

    32.196,66
    +466,36 (+1,47%)
     
  • Nasdaq

    11.805,00
    +434,00 (+3,82%)
     
  • Nikkei 225

    26.538,52
    +110,87 (+0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,0403
    -0,0014 (-0,14%)
     
  • BTC-EUR

    29.118,36
    +396,75 (+1,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    680,20
    -0,90 (-0,13%)
     
  • HANG SENG

    19.825,12
    -73,65 (-0,37%)
     
  • S&P 500

    4.023,89
    +93,81 (+2,39%)
     

Addio a Gianni Di Marzio, portò il Catanzaro in Serie A e scoprì Maradona

·1 minuto per la lettura

Gianni Di Marzio, 82 anni, ex allenatore di calcio è morto questa notte. Ebbe una importante carriera da allenatore e negli anni '70 fu artefice della promozione del Catanzaro in serie A. Nel 1977 arrivò sulla panchina del Napoli. E fu lui a 'scoprire' in Argentina Diego Maradona, segnalandolo al presidente Corrado Ferlaino, ma quell'anno l'operazione non fu possibile a causa della chiusura delle frontiere al mercato.

Aveva conservato uno splendido rapporto con il Pibe. Uno dei pochi che sentiva quando il campione si ritirò in Argentina a vita privata. Il figlio Gianluca è un popolare giornalista televisivo.

— Il Napoli Online (@ilnapolionline) January 22, 2022Grave lutto nel calcio: deceduto Gianni di Marzio - https://t.co/cU8Pa4NRu0 pic.twitter.com/MTr2GJPSi3

Il nome di Di Marzio è legato anche alla storia del Cosenza che guidò nella storica promozione in serie B nella stagione 1987/88 quando i Lupi conquistarono la seri B dopo ben 24 anni. Di Marzio tornò nella citta' dei Bruzi due anni più tardi, portando la squadra ad una salvezza sofferta. Concluse la carriera da allenatore a Palermo.

VIDEO - Milan-Napoli scatena i tifosi italiani: meme e reazioni invadono i social

VIDEO - Maradona, tutte le frasi di chi l'ha amato

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli