Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,68 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -0,21 (-0,23%)
     
  • BTC-EUR

    23.704,05
    -322,38 (-1,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +3,40 (+0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0263
    -0,0063 (-0,61%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,22 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8456
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9653
    -0,0062 (-0,63%)
     
  • EUR/CAD

    1,3092
    -0,0079 (-0,60%)
     

Addio a Paolo Grossi, giurista fiorentino

Paolo grossi
Paolo grossi

Il giurista Paolo Grossi è deceduto all’età di 89 anni: la scomparsa dell’ex presidente della Corte Costituzionale è stata diffusa attraverso un messaggio diffuso su Twitter dalla Consulta.

Paolo Grossi morto a 89 anni: chi era l’ex presidente della Corte Costituzionale

Nella mattinata di lunedì 4 luglio, è stata comunicata la morte dell’ex presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi. La notizia è stata svelata con la pubblicazione di una nota ufficiale su Twitter da parte della Consulta.

In particolare, il tweet riporta quanto segue: “Una notizia triste che non avremmo voluto dare: è scomparso Paolo Grossi, Presidente emerito della Corte costituzionale, storico del diritto italiano e professore per oltre quarant’anni all’Università di Firenze”, così si legge nel tweet.

Paolo Grossi era nato a Firenze il 29 gennaio 1933 ed è stato un giurista, un accademico e uno storico italiano. Dal 24 febbraio 2016 e al 23 febbraio 2018 ha svolto l’incarico di presidente della Corte Costituzionale mentre, tra il 2009 e il 2019, è stato giudice della Consulta.

Per anni, è stato uno dei protagonisti indiscussi del mondo accademico italiano. In qualità di docente di Storia del Diritto, ha insegnato presso l’Università di Siena e Macerata per poi rientrare a Firenze e ricoprire anche il ruolo di presidente di Facoltà. L’ultima lezione tenuta all’università del capoluogo toscano è datata 2006. Il 1° novembre 2008, poi, ha lasciato la sua cattedra di professore ordinario a tempo pieno.

I funerali del giurista si terranno nella mattinata di mercoledì 6 luglio, alle ore 11:00, presso la basilica della Santissima Annunziata a Firenze.

Il ricordo di Giuliano Amato

Sulla scomparsa di Paolo Grossi, è intervenuto l’attuale presidente della Corte Costituzionale, Giuliano Amato. Dopo aver appreso la notizia, infatti, Amato ha affermato: “Pochi studiosi sono stati maestri autentici come lo è stato Paolo Grossi: per i suoi scavi insuperati nelle radici e nel senso attuale del pluralismo giuridico al di là dello statualismo, per la scuola che ha creato attorno a sé, per gli studi che ha animato sulle sue riviste. E infine per il suo ruolo alla Corte costituzionale, dove ha insegnato a tutti noi la ricerca dell’equilibrio e quindi, ovunque possibile, della decisione consensuale; e dove, da Presidente, con la sua naturale e riconosciuta autorevolezza, ci ha presieduto davvero, anche nei momenti più difficili. Lo piangiamo oggi e continueremo a ricordarlo negli anni a venire”.

Addio a Paolo Grossi, il cordoglio dell’Ordine degli Avvocati di Firenze

Il giurista è stato ricordato anche dal presidente dell’Ordine degli Avvocati di Firenze, Giampiero Cassi, che ha dichiarato: “Ha dato lustro a tutta la comunità giuridica e scientifica fiorentina e italiana. Grossi è stato un punto di riferimento per tutti noi: professionalità, competenza, passione per quello che faceva e una grande cultura del lavoro, un esempio per tutti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli