Italia markets close in 6 minutes
  • FTSE MIB

    24.483,42
    -235,39 (-0,95%)
     
  • Dow Jones

    34.082,23
    -264,80 (-0,77%)
     
  • Nasdaq

    11.142,22
    -84,14 (-0,75%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,79
    -0,49 (-0,64%)
     
  • BTC-EUR

    15.461,09
    -608,00 (-3,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    375,90
    -4,39 (-1,16%)
     
  • Oro

    1.741,40
    -12,60 (-0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,0383
    -0,0022 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    3.991,78
    -34,34 (-0,85%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.940,42
    -21,99 (-0,55%)
     
  • EUR/GBP

    0,8635
    +0,0040 (+0,46%)
     
  • EUR/CHF

    0,9826
    -0,0011 (-0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,3958
    +0,0052 (+0,38%)
     

Aeroporti, con investimenti gestori -58mila ton CO2 annuì

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 23 nov. (askanews) - Gli investimenti programmati dalle società di gestione aeroportuale consentiranno di abbattere le emissioni di CO2 di 58mila tonnellate all'anno. È quanto emerge da un rapporto ICCSAI presentato nel corso di un convegno di Assaeroporti.

Lo studio ha evidenziato come i consistenti interventi in corso e pianificati dai gestori aeroportualiconsentiranno di abbattere oltre 58 mila tonnellate(58.281) di CO2 all'anno e come per ogni tonnellata risparmiata sia necessario investire 649 euro. Un valore questo che certifica l'impegno e l'onerosità per gli aeroporti nel ridurre ulteriormente le emissioni ad essi attribuibili. Gli scali aeroportuali inoltre, sebbene contribuiscano solo per il 5% alle emissioni totali del settore aereo in Italia, svolgono un ruolo centrale nel promuovere azioni sostenibili da parte degli altri soggetti che operano e gravitano attorno al comparto.

"I gestori aeroportuali, come certifica lo Studio oggi presentato, sono già fortemente impegnati nella realizzazione di investimenti green e digital, perché convinti che la sostenibilità non sia un vincolo ma una leva per lo sviluppo e la competitività del settore - ha spiegato il Presidente di Assaeroporti Carlo Borgomeo -. Il sistema aeroportuale italiano, infatti, è a livello europeo tra i più impegnati in tale direzione. Dal Rapporto ICCSAI emerge che gli ulteriori progetti definiti dagli aeroporti comportano investimenti valutabili in oltre 1.100 milioni (un miliardo e cento milioni) di euro, di cui 500immediatamente cantierabili. La nostra richiesta alle istituzioni è di misure che ci consentano di accelerare la realizzazione di questi progetti. Naturalmente continueremo a fare la nostra parte ma è evidente che è necessario un sostegno pubblico».