Italia markets open in 4 hours 31 minutes
  • Dow Jones

    31.880,24
    +618,34 (+1,98%)
     
  • Nasdaq

    11.535,27
    +180,66 (+1,59%)
     
  • Nikkei 225

    26.889,88
    -111,64 (-0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,0664
    -0,0032 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    27.446,32
    -1.001,86 (-3,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    655,35
    -19,52 (-2,89%)
     
  • HANG SENG

    20.374,57
    -95,49 (-0,47%)
     
  • S&P 500

    3.973,75
    +72,39 (+1,86%)
     

Afghanistan, email confermano: 'Johnson autorizzò evacuazione animali da Kabul'

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Boris Johnson ha autorizzato l'evacuazione di animali dall'Afghanistan durante le fasi concitate successive alla caduta di Kabul nelle mani dei talebani e mentre l'Occidente cercava di portare in salvo il maggior numero possibile di persone in condizioni sempre più drammatiche. E' quanto trapela da alcune email pubblicate dalla commissione per gli Affari Esteri del governo britannico, che sta conducendo un'indagine sulla gestione da parte del governo della crisi in Afghanistan. Le email, riporta la Bbc, suggeriscono che Johnson abbia autorizzato personalmente i soccorsi per cani e gatti.

Il primo ministro aveva precedentemente respinto definendo "sciocchezze" le affermazioni su un suo presunto ruolo nell'organizzazione di un volo charter per salvare gli animali di un'organizzazione benefica chiamata Nowzad, un centro che ospitava animali randagi fondato a Kabul dall'ex Royal Marine, Pen Farthing.

L'ex marine, come riportato nei mesi scorsi dalla stampa britannica, aveva lanciato l' 'Operazione Arca' con l'obiettivo di portare in Gran Bretagna i suoi collaboratori con le famiglie, ma anche i 140 cani e i 60 gatti del suo rifugio. Un'e-mail di un funzionario dell'ufficio del ministro dell'Ambiente, Zac Goldsmith, rafforza la tesi di chi sostiene che Johnson fosse coinvolto personalmente.

Il funzionario nell'agosto 2020 scriveva infatti a un suo collega del Foreign Office: "La fondazione Nowzad, gestita da un ex Royal Marine, ha ricevuto molta pubblicità ed il primo ministro ha appena autorizzato l'evacuazione del personale e degli animali".

Quando gli era stato chiesto a dicembre se avesse dato la priorità agli animali rispetto al popolo afghano nell'evacuazione di Kabul, Johnson aveva replicato: "Questa è una totale sciocchezza". Ed il portavoce ufficiale del primo ministro aveva aggiunto: "resta il caso che il primo ministro non abbia incaricato funzionari di intraprendere alcun piano particolare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli