Italia markets open in 7 hours 56 minutes

Agricoltura, Bellanova: compensare Italia su convergenza esterna Pac -2-

Voz

Roma, 10 feb. (askanews) - Passando alla Riforma della Pac, Bellanova ha affermato: "Ci preoccupa la complessa architettura del Piano Strategico: per le difficoltà della gestione e per i notevoli adempimenti nel monitoraggio. Ci preoccupa il legame diretto tra mancato raggiungimento delle performances e riconoscimento della spesa. Vanno trovate soluzioni che semplifichino a tutti i livelli. E va assolutamente valorizzato il ruolo della Regioni. La proposta della Commissione non ci soddisfa: va trovato il giusto equilibrio salvaguardandone le competenze".

Altro punto affrontato l'ambizione ambientale della Pac ed il suo contributo sul fronte dei cambiamenti climatici. "Condividiamo una Pac maggiormente orientata all'ambiente", ha sottolineato la ministra Bellanova. "Ma l'attuale proposta è troppo squilibrata: impegni eccessivi per gli agricoltori sul lato delle misure di mitigazione dei cambiamenti climatici a fronte di nessun intervento a sostegno delle misure di adattamento".

"Lo stesso Green Deal non tratta a sufficienza i problemi del settore agricolo, che nella fase di transizione deve essere necessariamente accompagnato con adeguate misure di sostegno. Per questo - ha rimarcato Bellanova - considero opportuno destinare, come ho proposto, una piccola percentuale di pagamenti diretti al rafforzamento delle misure di gestione del rischio, in particolare per un Fondo di mutualizzazione nazionale. E sarebbe importante una convergenza con la Polonia in questa direzione, perché potrebbe convincere gli agricoltori ad accettare l'ambiziosa sfida di un Europa a zero emissioni per il 2050".(Segue)