Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.952,02
    +1.204,95 (+3,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8538
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    -0,0023 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    +0,0011 (+0,08%)
     

Agroalimentare, Del Bravo (Ismea): "In ripresa import-export settore"

·1 minuto per la lettura

“L’export e l’import del settore agroalimentare sono in ripresa”. Lo dice, in un’intervista all’Adnkronos/Labitalia, Fabio Del Bravo, responsabile Servizi di mercato Ismea.

“L’export - sottolinea - grazie allo slancio di marzo (+10,6%, dopo il -4,7% di gennaio e il 0,4% di febbraio) fa sì che il primo trimestre del 2021 si collochi del 2,2% al di sopra del livello dello stesso periodo dell'anno scorso, quando ancora l'Italia non era stata travolta in pieno dall'emergenza socio-sanitaria globale. La tendenza al recupero delle spedizioni all'estero risulta, poi, ulteriormente rafforzata anche ad aprile, che ha fatto registrare un incremento in valore del 22,3% su base annua”.

“Anche il dato sulla ripresa delle importazioni - fa notare - è rivelatore dell’inversione di tendenza in atto. L’Italia è notoriamente un paese che importa materie prime ed esporta prodotti trasformati. In questo senso, il rimbalzo dell’import del 12% sempre a marzo, dopo le flessioni del 2020 e del primo bimestre del 2021, indica una ripresa dell’attività industriale e degli ordinativi dall’estero. Questo segno fortemente positivo di marzo evidenzia un rimbalzo dell’attività di trasformazione dell’industria alimentare che, nei primi 5 mesi dell’anno, fa segnare oltre +3% dell’indice di produzione industriale”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli