Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.066,55
    -732,55 (-3,36%)
     
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,27 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,87 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    27.153,83
    -159,30 (-0,58%)
     
  • Petrolio

    79,43
    -4,06 (-4,86%)
     
  • BTC-EUR

    19.550,98
    -312,46 (-1,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    434,61
    -9,92 (-2,23%)
     
  • Oro

    1.651,70
    -29,40 (-1,75%)
     
  • EUR/USD

    0,9693
    -0,0145 (-1,47%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     
  • HANG SENG

    17.933,27
    -214,63 (-1,18%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.348,60
    -78,54 (-2,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8927
    +0,0188 (+2,15%)
     
  • EUR/CHF

    0,9509
    -0,0100 (-1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3169
    -0,0093 (-0,70%)
     

Al Nord e sul Centro tirrenico possibili piogge e nel resto del paese sole e temperature alte

Il meteo di Ferragosto sarà all'insegna di un'Italia "divisa in due"
Il meteo di Ferragosto sarà all'insegna di un'Italia "divisa in due"

La giornata clou dell’estate incombe e le previsioni meteo di Ferragosto disegnano uno scenario con l’Italia divisa in due fra ritorno dell’afa e arrivo di una nuova perturbazione dal Nord Europa. I principali siti specializzati, in primis ilmeteo, spiegano che al Nord e sul Centro tirrenico saranno possibili piogge e fenomeni temporaleschi severi e nel resto del paese sono in arrivo sole e temperature di nuovo alte.

Ferragosto con l’Italia divisa in due

Il trend è dunque quello che ha caratterizzato gli ultimi giorni, con un rischio di fortunali da una parte e una nuova avanzata del caldo torrido dall’altra. Per oggi, domenica 14 agosto, il tempo sarà bello e soleggiato in quasi tutta Italia, con un nuovo innalzamento delle temperature al Centro-Nord e sulla Sardegna, dove si potranno raggiungere punte di 33-34 gradi. E per Ferragosto? In quel frangente è attesa una consistente depressione che dal Nord Europa e sospinta ed alimentata da correnti instabili di origine atlantica incrementerà la possibilità che si formino temporali fra le regioni settentrionali e quelle centrali tirreniche.

Dai temporali all’afa: ecco dove e quando

In queste zone le temperature fletteranno leggermente, mentre sul resto del Paese la situazione dovrebbe restare più stabile con temperature in risalita. Sono previsti  temporali anche forti sull’arco alpino e in estensione alle pianure di Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Questi fenomeni potranno interessare in serata anche Veneto, Liguria, Marche, alta Toscana ed alto Lazio. E sul resto della penisol? Lì l’anticiclone africano tornerà a dominare sul bacino del Mediterraneo con l’aiuto di aria sahariana. Sono perciò previste punte massime di temperature che saliranno velocemente ben oltre i 34-35°C specie nel pomeriggio.