Italia Markets close in 1 hr 11 mins

Al via oggi la Fashion Week milanese in versione virtuale

Matia Venini
·2 minuto per la lettura
Al via oggi la Fashion Week milanese in versione virtuale
Al via oggi la Fashion Week milanese in versione virtuale

La rassegna ospiterà sulle sue passerelle digitali 39 brand, tra cui dieci alla prima apparizione

La moda non teme il Covid e dal 15 al 19 gennaio torna a sfilare a Milano in occasione della Fashion Week maschile. La rassegna, dedicata alla collezione Autunno-Inverno 2021/2022, andrà in scena comunque, anche se principalmente online, sulla piattaforma della Camera della Moda. Un segnale importante per un settore che, a causa del virus, ha visto le proprie aziende perdere fino al 50% del fatturato.

I MARCHI PRESENTI

Quasi tutti i brand presenti alla rassegna, tra cui Prada, Tod’s, Eleventy e Iceberg, sfileranno online. Solo Etro, Fendi e K-Way hanno deciso di organizzare un evento dal vivo, anche se rigorosamente a porte chiuse. Ad aprire la passerella della Fashion Week sarà Ermenegildo Zegna, mentre Dolce&Gabbana si è tirato indietro: i due stilisti italiani volevano organizzare una sfilata aperta al pubblico, cosa che al momento non è possibile. “Con la situazione contingente legata al Covid sono venute a mancare le condizioni indispensabili per la realizzazione del nostro evento”, ha fatto sapere la maison. “È stato pertanto deciso di cancellare il prossimo show uomo”.

LE NEW ENTRY

La Fashion Week – Men’s Collection Autunno-Inverno 2021/2022 ospiterà 39 brand, tra cui dieci alla prima apparizione sulle passerelle della rassegna milanese: Vaderetro, Dalpaos, Dhruv Kapoor, Tokyo James, Lagos Space Programme, Bloke, Nick Fouquet, Federico Curradi, Solid Homme e Dima Leu, vincitore dell’edizione 2020 di Who’s Next, il Salone internazionale dell’abbigliamento e degli accessori.

LA PIATTAFORMA DIGITALE

Non è la prima volta che la Fashion Week si sposta su Internet per causa di forza maggiore: già lo scorso luglio le collezioni Uomo e le pre-collezioni Uomo e Donna per la Primavera- Estate 2021 erano andate in scena online. “La nostra piattaforma è stata progettata sin dall’inizio per vivere di vita propria e per sostenere sia i progetti digitali che le sfilate fisiche”, ha commentato Carlo Capasa, il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana. “Si è rivelata, come hanno dimostrato i numeri delle ultime edizioni, un’incredibile risorsa”. La piattaforma, raggiungibile al sito milanofashionweek.cameramoda.it, ospiterà, oltre alle sfilate in streaming, anche eventi digitali e stanze tematiche per approfondire alcuni argomenti legati al mondo della moda, come sostenibilità e inclusione.

IL FASHION FILM FESTIVAL MILANO

Un’ulteriore novità di questa edizione è la partnership siglata tra Camera Nazionale della Moda Italiana e Fashion Film Festival Milano con l’obiettivo di collaborare per potenziare l’esposizione del Made in Italy all’estero. La settima edizione della rassegna cinematografica si terrà in contemporanea con le sfilate e verrà trasmessa sulla stessa piattaforma. La selezione ufficiale di quest'anno vedrà in concorso più di 200 pellicole provenienti da 60 paesi in tutto il mondo.