I mercati italiani sono chiusi

Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Mlo

Rho-Pero, 20 ott. (askanews) - La 40esima edizione di Host, la manifestazione di Fiera Milano dedicata all'ospitalità e alla ristorazione, si apre nel segno dei grandi numeri: crescono le aziende partecipanti +7,7% da 52 Paesi, 843 espositori dall'estero, il 13,4% in più rispetto alla scorsa edizione, 1.500 hosted buyer da tutti i Continenti. Una vetrina e un'occasione di business per le aziende che negli anni è cresciuta molto anche al fuori dei confini nazionali: in dieci anni le aziende straniere presenti sono aumentate del 150%. "Per noi è una edizione record - ha detto ad askanews Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano - la numerosità di aziende e buyers è notevole. C'è una significativa presenza di rappresentanti esteri, siamo al 40%. Si può dare una lettura in partenza positiva poi i conti li faremo alla fine ma dalla presenza di aziende e di persone fin dalla apertura è un buon segno".

Quello che la razionalità dei numeri non racconta è la vivacità che si respira camminando per i padiglioni della fiera, parlando con gli espositori, osservando la folla di visitatori che fin dal primo giorno ha animato il polo fieristico, sebbene, vale la pena ricordare, si tratti di una fiera B2B. Nei 20 padiglioni sparsi su 345mila metri quadri al coperto, sono rappresentati tutti i settori merceologici dell'ho.re.ca, dai produttori di macchine da caffè alle apparecchiature per panetterie e pasticcerie alle aziende per l'arredo e la tavola. Espositori italiani ma anche stranieri che hanno scelto di venire a Milano, capitale dell'hospitality con Host fino al 24 ottobre, per esserci, per cogliere nuove opportunità di business. Noi abbiamo incontrato alcuni di questi espositori, come la spagnola Zumex che fa estrattori di succhi per bar, caffetterie e ristoranti, un'azienda con sede a Valencia e che presto potrebbe sbarcare anche a Milano. Proprio alla città della Madonnina Zumex ha dedicato una special edition dei suoi estrattori, che trae ispirazione dal colorato Fenomeno Memphis, fondato negli anni 80 da Ettore Sottsass.

"Noi siamo degli habituè di Host - ci ha detto Cristian Paparano, area manager per l'Italia di Zumex - per noi è una fiera che è sempre stata molto importante per noi per il fatto di essere una fiera internazionale e noi siamo molto attenti alle vendite all'estero visto che esportiamo il 90% della nostra produzione in 100 Paesi al mondo". (segue)