Italia Markets close in 3 hrs

Alain Panabière, 53 anni, è stato finalmente liberato

·1 minuto per la lettura
ingrassa e resta bloccato in casa
ingrassa e resta bloccato in casa

Alain Panabière, 53 anni, da anni viveva imprigionato nella sua abitazione a Perpignan, nel sud-ovest della Francia. Era ingrassato talmente tanto da non riuscire più ad uscire dalla sua stanza. Il suo peso era di circa 300 kg. Una condizione patologica di obesità, di cui ha iniziato a soffrire cinque anni fa a seguito della morte dei genitori, che non gli permetteva di muoversi. Era completamente immobilizzato. La sua vita era diventata un vero e proprio incubo.

Il salvataggio di Alain

Martedì 1 dicembre, dopo diverse settimane di lavoro, un team di professionisti di vario genere è riuscito a tirare fuori Alain Panabière dalla sua abitazione. I muratori si sono occupati di distruggere parte della facciata della palazzina a due piani in cui si trovava. Quest’ultima, in quanto antica e in potenziale pericolo di crollo, tuttavia, è dovuta essere anche consolidata. Senza tali operazioni sarebbe stato impossibile portare via l’uomo.

Una volta che l’apertura per farlo passare è stata realizzata, si è dovuto trovare il modo per trasportarlo. Ci sono voluti una gru ed un container enorme, capace di reggere il peso dell’uomo. Nonostante i numerosi sforzi, tuttavia, la lunga operazione è andata a buon fine.

Alain Panabière è stato trasportato in ospedale per le cure necessarie. Successivamente verrà trasferito in una centro di endocrinologia specializzato per i casi di grave obesità. Qui intraprenderà un percorso di riabilitazione.