Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.533,52
    +341,57 (+0,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Alerion: nel 2021 aumento di capitale da 300 milioni di euro

Alessandra Caparello
·1 minuto per la lettura

EBITDA pari a circa 160 milioni di euro, in forte aumento rispetto al EBITDA di 54 milioni registrato nel 2019, un risultato netto pari a circa 45 milioni di euro, rispetto ai 21,4 milioni di euro registrati nel 2019 e una Posizione Finanziaria Netta consolidata pari a circa 693 milioni di euro. Questi gli obiettivi indicati dal consiglio di amministrazione di Alerion Clean Power, società attiva nel campo delle rinnovabili e quotata alla Borsa di Milano, nel Piano Industriale 2021-2023, che punta a far diventare il gruppo uno dei principali operatori nel settore delle fonti rinnovabili in Europa, con 3 TWh di elettricità prodotta a fine piano. Nel prossimo triennio, Alerion punterà su una sempre maggiore diversificazione geografica in Italia, Spagna, Romania e Bulgaria, e sulla diversificazione tecnologica, conl'inizio di un programma di investimenti nel settore del solare fotovoltaico. Ciò consentirà di mantenere, anche dopo il 2023, un incremento della capacità operativa stimato in circa 400 MW all'anno. Il Piano 2021 - 2023 prevede tra le altre cose anche una distribuzione di dividendi con un un pay-out ratio fino al 50% dell'utile netto di competenza del gruppo. Alerion infine prevede di realizzare entro il 2021 un aumento di capitale scindibile, con esclusione del diritto di opzione, che sarà offerto in sottoscrizione esclusivamente a investitori istituzionali, per un importo massimo di 300 milioni di euro.