Italia markets open in 6 hours 8 minutes
  • Dow Jones

    31.802,44
    +306,14 (+0,97%)
     
  • Nasdaq

    12.609,16
    -310,99 (-2,41%)
     
  • Nikkei 225

    28.732,41
    -10,84 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1841
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    45.054,67
    +1.194,96 (+2,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.078,32
    +54,11 (+5,28%)
     
  • HANG SENG

    28.523,14
    -17,69 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    3.821,35
    -20,59 (-0,54%)
     

Alert confcommercio: 2021 si apre male, a gennaio Pil a -10,7%

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Il 2021 inizia all’insegna dell’incertezza per l'economia italiana che potrebbe mancare l'atteso rimbalzo. Secondo la congiuntura Confcommercio di gennaio, il quadro generale porta a una stima della variazione del Pil per il mese di gennaio del -0,8% su dicembre, il quinto calo consecutivo, e del -10,7% sullo stesso mese del 2020. "Dato che pone una seria ipoteca sull’evoluzione del primo trimestre con evidenti conseguenze sulle performance complessive dell’anno in corso - sottolinea Confcommercio -. Appare molto ambizioso il target governativo di crescita attorno al 6%, ormai una scommessa molto rischiosa tutta giocata sulle capacità di utilizzo rapido ed efficace delle risorse europee". Da Confcommercio aggiungono che "l’esercizio di realismo cui si è obbligati porta a non escludere un mancato rimbalzo dell’economia italiana nel 2021, deludendo le aspettative di un concreto recupero di ampia parte delle perdite di prodotto e di consumi patite nel 2020". In termini di consumi l’ICC segnala, anche a dicembre, un andamento fortemente negativo con una riduzione su base annua dell’11,1%, comunque migliore del -16,2% di novembre. La riduzione della perdita tendenziale deriva esclusivamente dalla componente relativa ai beni, per i quali la variazione sull’anno è stata del –0,6%.