Italia markets close in 6 hours 33 minutes
  • FTSE MIB

    24.578,78
    +112,83 (+0,46%)
     
  • Dow Jones

    33.852,53
    +3,07 (+0,01%)
     
  • Nasdaq

    10.983,78
    -65,72 (-0,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.968,99
    -58,85 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    79,72
    +1,52 (+1,94%)
     
  • BTC-EUR

    16.277,38
    +253,78 (+1,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    400,28
    +11,55 (+2,97%)
     
  • Oro

    1.773,70
    +10,00 (+0,57%)
     
  • EUR/USD

    1,0363
    +0,0028 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    3.957,63
    -6,31 (-0,16%)
     
  • HANG SENG

    18.597,23
    +392,55 (+2,16%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.956,07
    +21,63 (+0,55%)
     
  • EUR/GBP

    0,8630
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9851
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4021
    -0,0002 (-0,02%)
     

Alfa Romeo Giulia Polizia di Stato

(Adnkronos) - Alfa Romeo rafforza il suo legame con la Polizia di Stato. Una nuova fornitura di Giulia è stata assegnata agli uffici prevenzione generale e soccorso pubblico, la berlina italiana svolgerà il servizio di volante per il controllo del territorio in tutte le province italiane.

La quattro porte italiana monta un motore turbo da 2 litri con una potenza di 200 cavalli e un cambio automatico a 8 rapporti, la trazione è posteriore.

Raffaele Russo, Country Manager di Alfa Romeo in Italia ha dichiarato: “La fornitura di Giulia rientra nella tradizione delle berline sportive Alfa Romeo al servizio delle Forze dell’Ordine. Dagli anni Cinquanta le vetture più veloci e sicure su pista e su strada si dimostrano perfette per servire lo Stato e i cittadini. Nella storia, tutti i nostri modelli più significativi sono stati “arruolati” e per ogni Alfista questa è una responsabilità e un motivo di grande orgoglio”.

Era il 1952 quando la prima Pantera firmata Alfa Romeo fu utilizzata per garantire la sicurezza dei cittadini, il suo motore aveva una potenza di 100 cavalli.

Nel 1955 arriva la Giulietta T.I., spinta da un motore da 1.600 centimetri cubici capace di sviluppare una potenza di 92 cavalli.

Anche negli anni Sessanta le Pantere Alfa Romeo vennero affiancate da modelli coupé, come la 2600 Sprint carrozzata da Bertone, o furgoni come il Romeo II.

Infine, sono state Pantere della Polizia altre vetture Alfa Romeo, entrate nell’immaginario collettivo del Paese, come l’Alfetta, la Nuova Giulietta, l’Alfasud, la 33 che introdusse l’attuale colorazione bianca e azzurra, l’Alfa 90, l’Alfa 75, la 155, la 156 e la 159 anche in versione Sportwagon sino ad arrivare a Giulietta e all’attuale Giulia.