Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.429,08
    -142,98 (-0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Alibaba spinge all’estero per battere il rallentamento interno

Alibaba spinge all’estero per battere il rallentamento interno
Alibaba spinge all’estero per battere il rallentamento interno


  • La ricerca della crescita all'estero da parte di Alibaba Group Holding Limited (NYSE:BABA) è fondamentale per compensare la domanda lenta in patria, espandendosi in Europa attraverso la sua consociata del Sud-est asiatico Lazada, riferisce Reuters.

  • Lazada intende rivolgersi ai fornitori europei locali, mentre l’attuale piattaforma globale di Alibaba, AliExpress, continuerà a concentrarsi principalmente sulle vendite internazionali dalla Cina.

  • Tuttavia, il colosso cinese dell'e-commerce potrebbe avere difficoltà a giustificare questo investimento, avendo una quota di mercato europea inferiore al 5% e dovendo competere con importanti rivali come Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN).

  • Nonostante nel 2016 Alibaba abbia assunto il controllo della società singaporiana Lazada (e i suoi relativi legami globali), il fatturato da commercio interno ha comunque rappresentato il 67% delle vendite totali di Alibaba nel semestre terminato a settembre, contro il 7% dall'estero, secondo Reuters.

  • Nel 2021 AliExpress deteneva una quota di mercato di appena il 4% nell'Europa occidentale, molto indietro rispetto al 20% di Amazon; anche in Europa orientale AliExpress fa fatica, la cui quota del 5% arranca rispetto ai servizi di e-commerce Wildberries in Russia e Allegro in Polonia.

  • La crescita dei ricavi di Lazada nel Sud-est asiatico è rallentata al 52% nel trimestre di dicembre dal ritmo a tripla cifra dell'anno precedente, poiché rivali come Shopee — consociata di Sea Limited (NYSE:SE) — hanno conquistato quote di mercato.

  • Gli analisti prevedono che Alibaba riporterà un fatturato di soli 199 miliardi di yuan (29,8 miliardi di dollari) per il trimestre di marzo, un aumento di appena il 6% rispetto all'anno precedente (record negativo).

  • Le misure di lockdown anti-Covid a Shanghai e in altre grandi città cinesi hanno colpito la spesa dei consumatori; ad aprile le transazioni totali sul sito di vendita al dettaglio Tmall di Alibaba sono diminuite del 13% su base annua.

  • Movimento dei prezzi Mercoledì le azioni BABA hanno chiuso in calo dello 0,10% a 82,39 dollari.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli