Italia Markets closed

Alitalia: "Al vaglio offerta Lufthansa"

webinfo@adnkronos.com

''Ferrovie ha completato la due diligence e definito il partner in Atlantia Spa e ha identificato il partner industriale in Delta Airlines e ora sta valutando l'offerta Lufthansa. La prossima scadenza per completare l'offerta è del 21 novembre. Ci sono, poi, i tempi per il trasferimento delle attività e per le procedura Antitrust e Commissione Ue. La conclusione delle attività avverrà nel primo trimestre 2020'' . Lo spiega il commissario straordinario di Alitalia, Enrico Laghi, in un'audizione alle Commissioni riunite Trasporti e Attività produttive. 

''Non ci sarebbe alcun problema se fosse necessaria un proroga ulteriore di qualche giorno in più. L'importante è che il momento del trasferimento avvenga nel primo trimestre del 2020, idealmente al 31 marzo'', aggiunge Laghi. ''Le risorse finanziarie previste nel decreto sono necessarie per garantire la gestione equilibrata e il capitale circolante -spiega ancora il commissario straordinario - in modo che al subentro della newco non ci sia un fabbisogno istantaneo. La scelta del partner industriale da parte del consorzio è una decisione in cui non possiamo entrare, noi valuteremo piano industriale e la continuità operativa e il rilancio della compagnia da parte del soggetto subentrante. Sulla questione occupazionale, poi, non possiamo dire nulla finché il piano industriale sarà chiaro''.  

''Ci stiamo dando da fare al di là delle prerogative dei commissari perché questa vicenda si sta trascinando da tento tempo e oltre i limiti consentiti -sottolinea il commissario Daniele Discepolo-. Anche noi leggiamo i giornali e a volte anche infastiditi. Tra i commissari c'è una totale coesione e non abbiamo nessuna preferenza, sarebbe gravissimo. Abbiamo massima indipendenza e coerenza. Noi aspettiamo solo l'offerta e poi faremo valutazione tecnica''.  

Sul ruolo di Delta nella newco, Discepolo si limita a dire: ''Non abbiamo nessun elemento di valutazione al momento". Mentre sulla nuova offerta di Lufthansa: ''Devono parlare con Ferrovie''. Che in ogni caso, come precisato da Laghi, "resta impegnata in prima linea nell'offerta ed è pienamente ingaggiata''. In merito alla possibilità di dimissioni dei commissari, Laghi spiega che ''le dimissioni riguardano scelte individuali e io non abbandono in un momento di difficoltà''.  

Sulle prospettive future della compagnia di bandiera italiana, Stefano Paleari evidenzia che ''Alitalia resta una compagnia aerea che anche nel 2019 fatturerà circa 3 miliardi di euro''.