Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.053,98
    -245,35 (-0,72%)
     
  • Nasdaq

    14.047,33
    -25,53 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2013
    -0,0120 (-0,99%)
     
  • BTC-EUR

    32.313,04
    -1.167,38 (-3,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    963,12
    -29,36 (-2,96%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.225,66
    -20,93 (-0,49%)
     

Alitalia, Giorgetti: "Nuova compagnia dovrà dimostrare di saper stare sul mercato"

·4 minuto per la lettura

Alitalia e Ita, presente e futuro. La seconda prenderà il posto della prima e dovrà "essere un'azienda che dimostra di stare sul mercato". A dirlo è il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti che, a margine di un incontro con il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, sottolinea come sia non solo "quello che chiede la Commissione, ma che vuole anche il governo italiano".

"Non è la Commissione" a chiedere che la nuova compagnia che prenderà il posto di Alitalia sia sostenibile, aggiunge Giorgetti, ma "è anche il governo che vuole che la compagnia nasca in condizioni di sostenibilità economica. Quindi, ci sono condizioni di mercato, perché non si può fare semplicemente la compagnia di Stato".

La nuova compagnia aerea Ita, aggiunge il ministro Giorgetti, "potrà partecipare alla gara per il marchio" Alitalia.

"Abbiamo il dovere di garantire l'operatività della stagione estiva" di Alitalia "e poi ci sarà una nuova compagnia, che partirà alle condizioni che si stanno definendo". La discontinuità tra Ita e Alitalia, ricorda, "è una condizione indispensabile".

Oggi a Bruxelles "abbiamo fatto passi avanti" sul dossier Ita/Alitalia, ma "non è finita. Ci sono tanti passaggi tecnici e non solo. Ma sicuramente oggi è una tappa importante verso la soluzione del problema".

"Positivo finalmente lo sblocco della situazione di stallo con la commissione europea" . Ad affermarlo in una nota è il segretario nazionale Fabrizio Cuscito su Alitalia, sottolineando "è importante però che l’accordo trovato, come invece leggiamo da indiscrezioni giornalistiche, non sia mortificante per l’industria del trasporto aereo italiano".

Secondo Cuscito "l'intesa deve poter garantire lo sviluppo industriale dell’azienda, il mantenimento dell’attività di volo, di manutenzione, di handling ed amministrative e la tutela dell’attuale occupazione del personale Alitalia. In un momento difficile come quello che sta attraversando tutto il paese ed in particolar modo il settore del trasporto aereo ulteriori perdite di posti di lavoro, per di più ad opera dello Stato, non sarebbero accettabili".

"Il Governo - chiede infine il dirigente nazionale della Filt Cgil - ora convochi subito le parti sociali per condividere un percorso che permetta di finalizzare l’intera operazione, garantendo la mobilità dei cittadini, la connettività del paese e soprattutto di mantenimento dell’occupazione".

Dopo il successo dei voli Covid tested da e per New York, Alitalia introduce identica modalità di viaggio anche per la ripresa dal 9 luglio del collegamento diretto tra Roma e Tokyo, in concomitanza con gli attesi Giochi Olimpici. Tutti i passeggeri che viaggeranno sui tre voli settimanali Alitalia da e per Tokyo, compresi gli atleti azzurri, dovranno presentare una certificazione comprovante la negatività al Covid 19. Inoltre, il test antigenico previsto per i passeggeri in partenza dal Giappone li esonererà dal dover osservare alcun periodo di quarantena preventiva. La ripresa dei voli Alitalia per il Giappone sarà caratterizzata anche dall’inaugurazione dei servizi sul più comodo scalo cittadino di Tokyo Haneda, distante solo 20 chilometri dalla città.

Nell’estate 2021 il collegamento per New York verrà incrementato a un volo quotidiano a giugno, per poi raddoppiare a due frequenze al giorno a luglio. Nell’estate 2021 Alitalia riprenderà a volare verso le destinazioni turistiche preferite dagli italiani con nuovi voli internazionali diretti verso la Grecia, la Spagna e la Croazia e più frequenze verso la Sicilia, la Puglia e la Calabria.

Da oggi è possibile prenotare voli Alitalia da Roma Fiumicino per Santorini, Skiathos, Preveza, Cefalonia, Creta, Corfù, Mykonos, Zante, Dubrovnik e Spalato e quelli da Roma Fiumicino e Milano Linate per Rodi, Ibizia, Minorca e Palma di Maiorca. Da giugno Alitalia tornerà ad operare i collegamenti con Malaga e Marsiglia e da luglio con Tel Aviv e Algeri. Da Luglio saranno incrementate anche le frequenze verso le principali città europee: Londra, Madrid, Barcellona, Atene, Parigi, Nizza, Bruxelles, Amsterdam, Ginevra, Zurigo, Francoforte, Monaco, Malta, Tirana. Più collegamenti anche per Tunisi e Il Cairo. Sui collegamenti nazionali da Fiumicino saranno disponibili maggiori voli verso Cagliari, Olbia, Alghero, Catania, Comiso, Lampedusa, Palermo, Pantelleria, Bari, Lamezia Terme, mentre da Milano Linate cresceranno i collegamenti diretti a Roma, Cagliari, Olbia, Alghero, Palermo, Catania, Comiso, Lampedusa, Bari, Brindisi e Lamezia Terme, e da Milano Malpensa verso Cagliari. La Sardegna sarà raggiungere anche da Pisa e Bologna con voli per Olbia, e da Verona con voli verso Cagliari.