Italia Markets closed

Alitalia: oggi il vertice a Roma, Lufthansa ancora in pista ma non prima di giugno

Valeria Panigada

Giornata clou per il futuro di Alitalia. Oggi a Roma il ministero dello Sviluppo economico riunisce il tavolo sulla compagnia per definire il possibile piano di ristrutturazione, primo atto per suscitare nuovamente l'interesse di possibili investitori. Tra questi rimane Lufthansa, con una offerta soltanto commerciale, almeno all'inizio, e solo al verificarsi di alcune condizioni: profonda ristrutturazione e nuova liquidità. Secondo quanto riporta Il Corriere della Sera, in edicola oggi, il vettore tedesco non intende quindi fare alcuna proposta prima di giugno 2020, proprio per vedere quale direzione prenderà il dossier sul tavolo del Mise.

Secondo le indiscrezioni, i vertici di Lufthansa hanno manifestato l’interesse soltanto per la parte aviazione, ossia trasporto passeggeri e cargo, non per i servizi di terra né per la manutenzione. Ciò potrebbe costringere il commissario straordinario di Alitalia, Giuseppe Leogrande, a lavorare allo spezzatino. Quanto alla flotta, Lufthansa intende ridurla a 90 aerei (dagli attuali 113) ed eliminare le rotte in perdita. Mentre sulla liquidità, potrebbero essere richiesti ulteriori sforzi l'anno prossimo, perché i 400 milioni di euro di ulteriore prestito non basterebbero.