Alitalia: Ugl, preoccupati da sviluppi giudiziari

(ASCA) - Roma, 6 feb - ''Siamo fortemente preoccupati dagli sviluppi giudiziari dell'indagine sull'incidente di Fiumicino e dalle dichiarazioni e indiscrezioni che circolano sulla stampa. Il grande impegno dei dipendenti per raggiungere, in quattro anni, eccellenti standard in termini di sicurezza, regolarita' e puntualita' rischiano di essere vanificati da scelte scellerate, dettate unicamente da logiche di contenimento dei costi''. Lo dichiara il vice segretario nazionale dell'Ugl Trasporti, Tonino Muscolo, aggiungendo come ''e' assurdo che i responsabili dei settori sicurezza volo e qualita' di una compagnia aerea non vengano ricercati nella categoria professionale dei piloti, come sempre e' stato in passato e come succede in tutte le altre grandi compagnie europee''. ''E' inoltre inconcepibile - aggiunge - che la piu' grande compagnia italiana ceda attivita' di volo a partner esteri quando centinaia di piloti italiani, professionisti del settore, sono ancora in cassa integrazione''. ''Invece di risparmiare sui costi e sul lavoro, e' necessario - conclude Muscolo - concentrarsi maggiormente sull'implementazione delle rotte e di efficaci strategie commerciali. L'imminente chiusura della rotta su Pechino, a soli pochi mesi dalla sua apertura, e' un cattivo presagio e dimostra tutta l'incapacita' nel riuscire a vendere il proprio prodotto in un mercato in espansione come la Cina, dove i maggiori competitor, invece, operano con profitto''.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito