Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.537,21
    -59,13 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    10.939,87
    -75,02 (-0,68%)
     
  • Nikkei 225

    27.686,40
    -199,47 (-0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,0512
    +0,0043 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    16.003,93
    -269,95 (-1,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    394,80
    -7,23 (-1,80%)
     
  • HANG SENG

    18.814,82
    -626,36 (-3,22%)
     
  • S&P 500

    3.926,05
    -15,21 (-0,39%)
     

All'Aja seminario Ancri su pari opportunità per i disabili nel lavoro

(Adnkronos) - Opportunità e benefici di un gratificante posto di lavoro per le persone disabili, pari opportunità nel mondo del lavoro e danni da stress. E' il tema al centro del seminario previsto per domani all'Aja e organizzato da Eliana Tagliente, delegata nazionale dell’Associazione nazionale degli insigniti dell’ordine della Repubblica Italiana (Ancri) alle Pari Opportunità, affetta da diabete e sclerosi multipla, paladina dei disabili contro la burocrazia, insieme con l’ambasciatore italiano nei Paesi Bassi, Giorgio Novello, socio onorario Ancri, anche lui affetto da sclerosi multipla.

''Con l’ambasciatore d'Italia all’Aja Giorgio Novello - ha anticipato Eliana Tagliente - ci siamo trovati con lo stesso obiettivo di sensibilizzare e rappresentare un esempio di quanto una persona con gravi patologie croniche e disabilità possa comunque fare. Amsterdam e i Paesi Bassi in generale sono tra l'altro il fiore all'occhiello in Europa per un'organizzazione sociale a portata di disabile. Un esempio di infrastrutture accessibili da seguire. Sono curiosa di constatare con mano e portare l'esperienza Olandese in Italia”.

Eliana è referente legale per il Gruppo Fs, pubblicista, diabetica insulino-dipendente dal 1982, con sclerosi multipla diagnosticata nel 2007, ormai con gravi problemi di deambulazione, mamma di due figlie. Da anni è impegnata a promuovere una pubblica riflessione sugli ostacoli di una burocrazia indifferente o distratta che rende ancora oggi la vita del disabile diversa a causa di fattori esterni alla malattia.

I lavori avranno inizio dalle ore 16 di venerdì 7 ottobre, a Palazzo di Sophialaan a L'Aja, e si articoleranno in due distinte sezioni. Quella internazionale sarà aperta dall’ambasciatore Giorgio Novello. Seguirà l’intervento del generale della Guardia di Finanza, Alessandro Butticè, delegato Ancri per l’Ue, il Consiglio Atlantico e gli organismi internazionali. Al generale Butticè è stato affidato anche il ruolo di moderatore degli interventi dei relatori olandesi. Interverrà per un saluto anche Claudio Galzerano, responsabile Centro europeo antiterrorismo di Europol, la struttura antiterrorismo che riunisce le polizie europee con sede all’Aja, già direttore del Servizio per il contrasto dell’estremismo e del terrorismo esterno della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione (Ucigos).

Poi sarà la volta del Grande ufficiale Pietro Sebastiani, già ambasciatore d'Italia presso la Santa Sede e il Smom; Gea Eichelsheim Ufficiale delle forze Armate dei Paesi Bassi che ha lavorato agli Invictus Games; Farid Oilad Adj Amar, ceo Tkeelevator home solutions, Netherlands; Laura Coello e Hind Riberio Bidaoui del ministero degli Affari Esteri del Regno dei Paesi Bassi. Per la sezione italiana dopo l’ambasciatore Giorgio Novello e il presidente dell’Ancri, ufficiale Tommaso Bove, interverrà Eliana Tagliente anche nella veste di moderatrice degli interventi.

All’intervento di Eliana seguirà quello del tenore Marco Voleri, Cavaliere e socio onorario dell’Ancri, affetto da sclerosi multipla, direttore artistico e musicale del Festival internazionale Pietro Mascagni e della rassegna Opere pubbliche. Marco Voleri all’apertura dei lavori canterà l’Inno di Mameli.

Sono previsti inoltre gli interventi di Francesco Vacca, presidente nazionale Associazione Italiana Sclerosi Multipla (Aism); Vincenzo Falabella, presidente nazionale della Federazione italiana per il superamento dell'handicap (Fish); prof Mario Battaglia, presidente della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (Fism); Fioravante Capone, professore associato di neurologia all'Università Campus Bio-Medico di Roma; Massimiliano Mirabella dell'Unità Operativa complessa di Neurologia del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma e Maria Pia Amato, Direttrice Sod Riabilitazione Neurologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze e presidente dell’European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis (Ectrims). Gli interventi della sessione italiana si concluderanno con il professor Pietro Pietrini, socio nazionale Ancri, neuroscienziato e psichiatra, professore ordinario di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica della Scuola Imt Alti Studi Lucca.

La conclusione dei lavori, che saranno aperti dalla esecuzione degli inni nazionali, è stata affidata al prefetto Francesco Tagliente, Cavaliere di Gran Croce, nella veste di delegato Ancri alle relazioni istituzionali. Per seguire gli interventi al seguito del Presidente Nazionale dell’Ancri Tommaso Bove, arriveranno all’Aja una trentina di delegati del sodalizio dei benemeriti della Repubblica, provenienti dalle varie regioni italiane.