Italia Markets closed

Allarme Cgia: i descolarizzati 10 volte più dei cervelli in fuga -4-

Voz

Roma, 11 gen. (askanews) - Le cause che determinano l'abbandono scolastico sono principalmente culturali, sociali ed economiche, dice ancora la Cgia: i ragazzi che provengono da ambienti socialmente svantaggiati e da famiglie con uno scarso livello di istruzione hanno maggiori probabilità di abbandonare la scuola prima di aver completato il percorso di studi. C'è anche un fattore di genere: ad abbandonare precocemente la scuola sono più i maschi che le femmine.

Sebbene la fuga dai banchi di scuola sia in calo in tutta Europa, nel 2018 l'Italia si colloca al terzo posto tra i 19 paesi dell'Area dell'euro per abbandono scolastico tra i giovani in età compresa tra 18 e 24 anni. Se da noi la percentuale è stata del 14,5 per cento (pari a circa 598 mila giovani), solo Malta (17,4 per cento) e Spagna (17,9 per cento) presentano dei risultati peggiori ai nostri. La media Ue si attesta all'11 per cento. Tra il 2008 e il 2018 la contrazione del fenomeno in Italia è scesa del 5,1 per cento, pressoché in linea con la media Ue (-5,3 per cento).(Segue)