Italia markets open in 7 hours 34 minutes
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1841
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    33.618,55
    +914,00 (+2,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    977,06
    +50,30 (+5,43%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     

All'Asi la "ricerca spaziale italiana tra passato e futuro"

·1 minuto per la lettura

Un viaggio nelle attività spaziali dal passato al futuro, per mostrare come la cooperazione tra enti e università abbia portato il nostro Paese tra le eccellenze del panorama scientifico internazionale. E' questo il cuore dell'incontro "Scienza e ricerca spaziale italiana tra passato e futuro" che si tiene nella sede dell'Agenzia Spaziale Italiana - oggi dalle ore 9,00 - e in diretta streaming.

L’iniziativa è coordinata tra l’Asi, gli enti di ricerca Cnr, Inaf e Infn ed il mondo accademico, istituzioni con le quali l’Agenzia Spaziale Italiana ricorda di collaborare "da sempre nel settore della ricerca e della scienza legate allo spazio, finanziando e gestendo la maggior parte dei progetti associati e da essi sviluppati". Obiettivo dell’incontro è quello di illustrare l’eccellenza italiana nel settore, descrivendo il ruolo del nostro Paese in missioni nazionali ed internazionali passate, presenti e in fase di sviluppo nei settori della cosmologia, alte energie e scienza nello spazio.

All'incontro prendono parte Giorgio Saccoccia, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana; Maria Cristina Messa, Ministro dell'Università e della Ricerca; Bruno Tabacci, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alle attività spaziali. Seguono gli interventi dei presidenti del mondo accademico ed enti di ricerca, tra gli altri il presidente della Crui-Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Ferruccio Resta; la numero uno del Cnr, Maria Chiara Carrozza; ed i presidenti dell'Inaf, Marco Tavani, e dell’Infn, Antonio Zoccoli, che ripercorrono il ruolo della ricerca e della scienza nella storia dello spazio italiano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli