Allianz raddoppia l'utile. Sale del 13% il risultato operativo di Axa

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
CS.PA18,480,20

Il colosso assicurativo tedesco Allianz ha chiuso il bilancio 2012 con un utile netto di 5,2 miliardi di euro, un risultato raddoppiato rispetto al 2011, sul cui bilancio avevano pesato svalutazioni sul debito greco e altri titoli di Stato.
L'utile operativo ha toccato quopta 9,5 miliardi di euro (+20,8%), superando il target di 9 miliardi che il management avevo fissato in ottobre. Gli analisti si aspettavano un risultato di 9,2 miliardi. Il cda proporrà ai soci un dividendo invariato a 4,5 euro per azione. Per il 2013 il management del gruppo ha detto di prevedere un risultato operativo compreso fra 8,7 e 9,7 miliardi.

Nel frattempo il gruppo francese Axa (Parigi: FR0000120628 - notizie) ha annunciato di aver chiuso il bilancio 2012 con un utile netto di 4,152 miliardi di euro, in flessione dell'1% rispetto al 2011 che aveva beneficiato di voci straordinarie per 1,4 miliardi, legate alla cessione di attività non strategiche. Il dato e' inferiore alle stime di consensus, che indicavano su un utile intorno a 4,6 miliardi di euro. Non considerando le partite straordinarie l'utile netto 2012 sarebbe in crescita del 44%. Il risultato operativo, che è indicativo dell'attività ricorrente del gruppo, ha registrato un aumento del 13%, fino a 4,25 miliardi.
I ricavi netti sono invece cresciuti rispetto all'esercizio precedente del 5%, fino a quota 90,1 miliardi. Il cda intende proporre all'asseplea un dividendo di 72 centesimi di euro per il 2012, in rialzorispetto ai 69 centesimi dell'esercizio precedente. 


Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito