Italia Markets closed

AllianzGI vede un lento ritorno verso la normalità

Virgilio Chelli
·2 minuto per la lettura
AllianzGI vede un lento ritorno verso la normalità
AllianzGI vede un lento ritorno verso la normalità

Diminuito il rischio politico in USA mentre l’attesa del vaccino galvanizza i mercati. Ora gli investitori attendono i nuovi dati macro in arrivo e la Bce, mentre il quadro tecnico si presenta tranquillo

La notizia che ha catalizzato l’attenzione è senza dubbio che presto potremmo avere un vaccino efficace contro il Covid-19, che i mercati azionari globali hanno accolto molto positivamente vedendo la prospettiva di un possibile ritorno alla normalità. Premiati in particolare i titoli che avevano sinora sottoperformato, con finanza, energia e industria che hanno brillato in USA, mentre lo Stoxx 600 europeo ha registrato un andamento analogo e i rendimenti dei titoli a lunga scadenza sono saliti, causando un irripidimento della curva dei tassi sia in USA che in Europa.

PREPARARSI AL PROGRAMMA DI BIDEN

Nel commento settimanale di AllianzGI, a cura di Hans-Jörg Naumer, Director Global Capital Markets & Thematic Research, si parla infatti di ritorno alla normalità, anche se ancora con un punto di domanda. L’altro segnale positivo segnalato da AllianzGI è la diminuzione del rischio politico negli Stati Uniti. Ora che la vittoria di Joe Biden è quasi certa, i mercati possono prepararsi al programma del nuovo presidente, che dovrà però fare i conti con un Congresso diviso. Secondo Naumer probabilmente vedremo meno rischi sul fronte politico e una maggiore propensione al rischio sui mercati. E dopo le recenti grandi emozioni gli investitori guardano ora ai dati macro in arrivo e alla riunione della Bce.

IN ARRIVO RAFFICA DI DATI MACRO GLOBALI

La prossima settimana arrivano infatti i dati sulla produzione industriale in Cina, una serie di indicatori dell’attività economica dagli Stati Uniti, mentre dal Giappone si attendono i dati preliminari sul PIL del terzo trimestre. In arrivo anche la fiducia dei consumatori nell’area euro e nel Regno Unito oltre alla fiducia dei consumatori anche le vendite al dettaglio. AllianzGI prevede che nel complesso i dati confermeranno probabilmente il rallentamento della ripresa ad eccezione della Cina, che dopo la pandemia sta recuperando terreno molto più velocemente di qualsiasi altro paese.

ATTESA PER LA BCE DOPO LA NOVITÀ SUL VACCINO

C’è anche attesa sulle prossime mosse delle banche centrali e in particolare sulla riunione della Bce di giovedì, da cui non si attendono ancora novità, ma sarà interessante vedere se e in che misura verranno citate le novità sul vaccino e le sue possibili implicazioni economiche. Anche la politica monetaria deve tornare alla normalità, sottolinea AllianzGI, ma ci vorrà del tempo. Nel frattempo gli investitori continueranno la ricerca di rendimento, e Naumer consiglia di allargare gli orizzonti prendendo in considerazione settori sinora trascurati, prevedendo che il divario di performance probabilmente diminuirà, mentre la sostenibilità si confermerà un tema importante.

QUADRO TECNICO TRANQUILLO

Allo stesso tempo, AllianzGI segnala un quadro tecnico sembra tranquillo, nonostante l’impennata delle quotazioni seguita alle novità sul vaccino: i mercati stanno assimilando la buona notizia e probabilmente torneranno a concentrarsi sui dati economici.