Italia markets close in 2 hours 48 minutes
  • FTSE MIB

    22.100,86
    +399,07 (+1,84%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,55
    +0,49 (+1,14%)
     
  • BTC-EUR

    16.180,65
    +599,52 (+3,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,04
    +17,61 (+4,87%)
     
  • Oro

    1.803,20
    -34,60 (-1,88%)
     
  • EUR/USD

    1,1878
    +0,0032 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.506,24
    +43,20 (+1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8903
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0827
    +0,0027 (+0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,5517
    +0,0032 (+0,20%)
     

Altantia: acquisti in Borsa (+4,3%), Governo stringe su Autostrade

Rar
·1 minuto per la lettura

Milano, 27 mag. (askanews) - Atlantia in spolvero a Piazza Affari nel giorno in cui a Palazzo Chigi si svolto un vertice di maggioranza col premier Conte per fare il punto sul dossier della controllata Autostrade. Nessuna decisione definitiva stata presa ma una nuova riunione attesa nei prossimi giorni. Il titolo della holding dei Benetton ha guadagnato il 4,33%, chiudendo a 15,18 euro. Se la strada della revoca della concessione rimane per il momento ancora in campo, con il rischio per di portarsi dietro un lungo contenzioso legale, le ultime indiscrezioni parlano di una revisione della concessione, con la richiesta di abbassare i pedaggi e rinforzare gli investimenti, unita alla contestuale perdita della quota di maggioranza in mano ai Benetton. Atlantia, che oggi detiene l'88% circa di Autostrade, cederebbe una quota rilevante a una newco formata da Cdp, F2i, assieme a casse previdenziali e fondazioni. La costituzione della newco, tuttavia, sarebbe ancora in una fase di colloqui iniziali e informali, spiegano fonti finanziarie. Il dossier Autostrade allo studio da tempo da parte di Cdp ma finch non chiaro il quadro politico e il destino della concessione, l'ingresso nel capitale non dovrebbe essere cos imminente.