Italia markets open in 6 hours 2 minutes
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.410,22
    +590,89 (+2,12%)
     
  • EUR/USD

    1,0316
    -0,0010 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    23.267,72
    -196,43 (-0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    568,99
    -5,76 (-1,00%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Altcoin hanno performato meglio del Bitcoin nel 2021: non è la prima volta

·2 minuto per la lettura

Probabilmente ricorderete le performance di XRP nel 2017 con un incremento del suo valore del +36.000%, neppure bitcoin (BTC) con quel fantastico record a quasi 20 mila dollari riuscì a fare altrettanto.

Ed anche in questo ciclo che giunge al termine al di sotto delle aspettative, le altcoin hanno saputo fare meglio della criptovaluta “madre”.

Basta controllare la dominance del BTC per capire come quest’ultimo ha ceduto una buona fetta del suo mercato alle altre criptovalute. ETH detiene il 21%, BTC il 40,6% e il resto del mercato è dominato dalle altcoin.

Bloomberg ha fatto notare come nonostante il crollo del mercato delle criptovalute nell’ultimo mese, i crypto hedge fund diversificati su più criptovalute hanno reso meglio rispetto a quelli concentrati sulla sola prima criptovaluta.

Del resto basta verificare il ROI altcoin per altcoin. Solana (SOL) ha regalato ai suoi detentori un fantastico +10.650%. Terra (LUNA) ha fatto anche meglio, apprezzandosi del +14.748% quest’anno.

Cardano (ADA) è stato più modesto, ma con il +575% da inizio anno ha comunque fatto meglio del bitcoin che ha guadagnato soltanto il +60,06%.

Caso a sé stante la meme coin shiba inu (SHIB), che da novembre 2020 ha totalizzato un guadagno astronomico quantificato da Coingecko in un +52.963.709%.

Altcoin e diversificazione

Questi confronti fanno comprendere un elemento chiave in una strategia di investimento nelle criptovalute, anche qui la diversificazione può essere decisamente utile a garantire al portafoglio un rendimento anche in fasi negative, e/o a ridurre le perdite.

Quanto comprare di una criptovaluta e quali dovrebbero stare nel nostro portafoglio crypto? Rispondere a questa domanda non è semplice e i vari analisti del settore hanno la loro ricetta con mix di altcoin da detenere.

Utili suggerimenti al riguardo ci derivano indirettamente dalla composizione dei crypto hedge fund, controllando la loro composizione sui siti web dove sono promossi può aiutare a comprendere come loro costruiscono il portafoglio e a sperimentarne una simulazione, acquistando altcoin nella stessa percentuale.

Acquistare o vendere altcoin in questa fase?

Il mercato delle altcoin è altamente speculativo, molto legato alle notizie del momento e all’evoluzione dei singoli progetti.

Per ottenere gli alti guadagni di cui sopra, è necessario studiare i singoli progetti sul nascere per capirne le potenzialità. Non sempre un esercizio semplice, ma del resto investire è sempre un rischio.

Tuttavia chi ha saputo cogliere in progetti come Solana o Terra, ed ancora Avalanche, dei buoni affari, hanno acquistato da early adopter e beneficiato di aumenti di valore elevati.

Del resto non serve investire grandi capitali, perché 100 euro su SOL hanno significato un guadagno pari a 10.750 euro.

Per quanti non fossero interessati a discorsi di alta speculazione, possono sempre optare per una delle tre soluzioni che qui presentiamo per guadagnare rendite passive dalle altcoin.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli