Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.163,80
    -972,89 (-1,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Ambiente, Cingolani: nomina Vadalà buona notizia per il Paese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 apr. (askanews) - "La nomina del Generale Giuseppe Vadalà è una buona notizia per il Paese, visti i risultati fino ad ora conseguiti e le sfide che abbiamo di fronte. Al commissario unico Vadalà, i miei migliori auguri di buon lavoro, certo che continuerà a fare bene e a contribuire alla bonifica del Paese".

Lo dichiara il Ministro della Transizione Ecologica, Prof. Roberto Cingolani, in riferimento alla conferma da parte del Cdm del generale dell'Arma dei Carabinieri Giuseppe Vadalà quale Commissario unico per la realizzazione degli interventi attuativi della sentenza di condanna della Corte di giustizia dell'Unione europea del 2 dicembre 2014 e l'estensione dei poteri commissariali già conferitigli, ai sensi dell'articolo 41, comma 2-bis, della legge 24 dicembre 2012, n. 234.

"Siamo orgogliosi di lavorare a stretto contatto con il Ministero della Transizione Ecologica al fine di eliminare la sanzione in capo al Paese, di bonificare le aree in infrazione e restituire le terre ai cittadini. Tale proposta del Signor Ministro sottolinea come sia rilevante, nella politica ambientale del nuovo Ministero, la volontà di salvaguardia dell'ambiente e la tutela del benessere, finalizzata alla salute delle collettività", afferma Vadalà.