Italia markets close in 5 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    25.475,41
    +119,26 (+0,47%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,33
    -0,23 (-0,33%)
     
  • BTC-EUR

    31.905,76
    -886,10 (-2,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,55
    -18,90 (-2,00%)
     
  • Oro

    1.816,80
    +2,70 (+0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1861
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.146,54
    +28,59 (+0,69%)
     
  • EUR/GBP

    0,8508
    -0,0017 (-0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0724
    0,0000 (0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,4860
    -0,0010 (-0,06%)
     

Amco ha presentato ai vertici banche italiane piattaforma Glam - fonte

·1 minuto per la lettura
Una foto in prospettiva del Pantheon a Roma

ROMA (Reuters) - Amco, società di gestione dei crediti delle banche controllata dal Tesoro, ha presentato ieri ai vertici del settore una piattaforma per gestire le possibili escussioni di garanzie su prestiti erogati con garanzia statale.

La presentazione generale è stata confermata da una fonte che ha partecipato all'incontro. "Ora i contatti proseguiranno a livello bilaterale", ha detto la fonte.

Gli istituti di credito che vorranno utilizzare Glam, il nome della piattaforma, apporteranno crediti in bonis, scaduti e inadempienze probabili e, in cambio, avranno titoli senior della piattaforma, con un prezzo che sarà funzione delle garanzie sottostanti.

All'incontro, dice la fonte, hanno partecipato l'AD di Amco Marina Natale che ha fatto la presentazione e gli alti dirigenti delle principali banche e dell'Abi.

(Stefano Bernabei, in redazione a Roma Giselda Vagnoni)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli