Analisi Tecnica e quadro macro settimanale

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
^GDAXI9.409,71+91,89

La struttura megafonica sulla trendline superiore della quale il FIB sta testando la resistenza dinamica in area 17800 punti si arricchisce questa settimana di una candela di inversione di tipo Moc short con gli oscillatori che si scaricano leggermente dai picchi della scorsa ottava. Il massimo relativo a 17880 potrebbe resistere come punto di inversione se nella seduta di lunedì registrassimo una chiusura sotto 17740 senza breakout dello stesso. La banda di Bollinger inferiore risale rapidamente e comprime la volatilità (%bW a 20,98) preparando il terreno per il successivo movimento che, in caso di ribasso, vedrebbe i supporti a 17550/17230/16850. Al rialzo c'è dapprima l'area 18000 che, se superata con chiusura settimanale al di sopra della stessa, apre le porte a ulteriori futuri allunghi verso 18500. La bella candela sul DAX (Xetra: ^GDAXI - notizie) sembrerebbe propendere per questa soluzione, nonostante, è doveroso sottolinearlo, gli oscillatori sul derivato tedesco siano quasi tutti in ipercomprato (RSI 71,24; Stoch 86,17; Mfi 55,93) e le bande di Bollinger stiano anticipando una esplosione di volatilità molto forte. Certo è che, con un PETROLIO sui massimi di periodo a 96,07, questo scenario ottimistico porterebbe il prezzo dell'oro nero verso il target di 100,50 USD/b da dove, però, partirebbe sicuramente un movimento correttivo sostanzioso. Ecco il perché preferiamo mantenere (sebbene ridotte) le posizioni lunghe sulla materia prima ancora per un po' anche per il parallelo ridursi delle componenti rialzista (87) e ribassista del trend (0). Sul fronte valutario rimane evidente la debolezza dello Yen nei confronti dell'USD e dell'EUR(1,3460 sul 50% di Fibonacci e su EMA200), mentre EURGBP proiettato verso la trendline ribassista di lungo termine (proveniente dai massimi del 2008), ha ancora qualche sprazzo di vitalità fino a 0,86 prima di ritracciare. Per quanto riguarda il CABLE è possibile un rimbalzo con chiusure sopra 1,5830 lunedì, con target settimanale a 1,5950. Prosecuzione del ribasso con chiusura sotto 1,5748.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito