Italia markets open in 7 hours 33 minutes
  • Dow Jones

    35.135,94
    +236,60 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    15.782,83
    +291,18 (+1,88%)
     
  • Nikkei 225

    28.662,58
    +378,66 (+1,34%)
     
  • EUR/USD

    1,1292
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    51.274,44
    +237,24 (+0,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.460,81
    +31,88 (+2,23%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • S&P 500

    4.655,27
    +60,65 (+1,32%)
     

Anche il funerale diventa tech. Arriva il testamento digitale

·2 minuto per la lettura
Lastello (Photo: Lastello)
Lastello (Photo: Lastello)

Last Hello, letteralmente “L’ultimo ciao”. È quello che c’è scritto sul logo di Lastello, una startup italiana che si dice pronta a rivoluzionare il settore delle onoranze funebri. In che modo? Utilizzando la tecnologia Blockchain per lanciare il primo testamento digitale a prova di contraffazione.

Fondata da Gianluca Tursi e Francesco Gnarra nel 2016, e diventata un’app nel 2018, Lastello è prima di tutto un comparatore di prezzi di funerali. Una sorta di Facile.it delle onoranze funebri. Un’applicazione che si pone l’ambizioso obiettivo di diventare il punto di riferimento per gli oltre 1500 italiani che ogni giorno sono alla ricerca di un’agenzia di onoranze funebri a prezzi abbordabili. La piattaforma Lastello fornisce aiuto psicologico e confronto tra diversi servizi per scegliere quello più vicino alle proprie necessità.

La grande novità, annunciata oggi dal sito della start-up italiana, è che ora grazie a Lastello si può redigere un testamento digitale, protetto al cento per cento da tecnologia Blockchain. In questo modo, afferma il founder Tursi, “sarà possibile predisporre le proprie volontà in modo facile e sicuro”. Durante il processo digitale, il documento viene validato tramite una semplice procedura informatica e l’utente dovrà solo trascrivere di proprio pugno e firmare il testo per ottenere il proprio testamento olografo. Per garantire la data di compilazione dell’atto e le volontà in esso contenuto, e quindi renderlo a prova di contraffazione, sarà possibile caricare il testamento sulla blockchain di Ethereum.

Ogni anno si compilano 80.000 di testamenti, circa il 13% della popolazione vuole assicurarsi che le proprie volontà siano rispettate, per un giro d’affari di 30 milioni di euro. “Il periodo che abbiamo vissuto ha spinto molte persone a desiderare maggiore certezza – racconta Tursi – ecco perché con questo nuovo servizio vogliamo portare innovazione in un settore ancora fortemente legato a pratiche tradizionali, rendendo più semplice e sicuro tutelare le proprie volontà”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli