Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.860,02
    -186,22 (-0,62%)
     
  • Nasdaq

    12.061,31
    +24,52 (+0,20%)
     
  • Nikkei 225

    26.296,86
    +131,27 (+0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    +0,0020 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    15.935,38
    -258,14 (-1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,59
    +6,07 (+1,64%)
     
  • HANG SENG

    26.669,75
    +81,55 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    3.625,90
    -9,51 (-0,26%)
     

Scintille anche a Roma: carta e idranti, scontro tra Polizia e manifestanti

Claudio Paudice
·Giornalista, L'HuffPost
·1 minuto per la lettura
27/10/2020 Roma, piazza Cavour, protesta dell'estrema destra contro il DPCM sulle restrizioni a causa della pandemia   (Photo: Alessandro Serrano')
27/10/2020 Roma, piazza Cavour, protesta dell'estrema destra contro il DPCM sulle restrizioni a causa della pandemia (Photo: Alessandro Serrano')

Bombe carta, sirene, petardi e la carica con gli idranti della Polizia. In piazza del Popolo, a Roma, la guerriglia temuta è arrivata. La carica ha sorpreso il gruppo di manifestanti ai quali si sono confusi militanti di Forza Nuova incappucciati che discutevano se andare in piazzale Flaminio e restare in piazza del Popolo a Roma.

A piazza del Popolo è arrivato il corteo partito da piazza Cavour, e capeggiato da alcuni esponenti della Lega, e poi si è sciolto. Sono rimasti alcuni piccoli gruppi di persone. Tra i presenti anche i leader di Forza Nuova, Roberto Fiore e Giuliano Castellino.

Dopo la carica con gli idranti e la devastazione in piazzale Flaminio e via Giambattista Vico, con cassonetti spaccati e in fiamme, il corteo ha lasciato piazza del Popolo per disperdersi verso il lungotevere.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.